Attualità La Spezia e provincia

La Spezia, le celebrazione previste per il Giorno della Memoria

In occasione delle celebrazioni per il Giorno della Memoria, giorno istituito con risoluzione 60/7 dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005, durante la 42ª riunione plenaria e dedicato a commemorare le vittime dell’Olocausto, il Comune della Spezia ha organizzato per domani, 26 Gennaio una serie di iniziative.

La giornata inizierà alle ore 9 presso il complesso del “2 Giugno”, Viale A. Ferrari dove verranno deposte tre Corone al Monumento ai Caduti nei campi di sterminio nazisti (Prefettura, Comune e Provincia) e una Corona presso la Lapide Commemorativa a ricordo del periodo della violenza e della tortura, affissa al muro dell’ex caserma.

Alle ore 10 in Passeggiata Morin sarà deposta una Corona presso il Monumento ai Deportati Politici.

Successivamente in Via XX Settembre, presso il Palazzo della Prefettura, verrà deposta una Corona presso la Lapide in memoria dei Funzionari e Guardie di P.S. deportati nei campi di sterminio.

Alle ore 11 in Sala Dante (via U. Bassi) avrà luogo una seduta di Consiglio comunale straordinaria che si aprirà con l’Inno d’Italia eseguito dagli studenti del Liceo Musicale “Cardarelli”.

Seguiranno gli interventi del Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Piscopo e del Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini.

A seguire il Prefetto della Spezia Maria Luisa Inversini consegnerà le medaglie d’onore a familiari di ex -deportati.

Saranno poi proclamati i vincitori della Borsa di studio “Franco Cetrelli e Adriana Revere” da parte del Presidente di ANED, Doriana Ferrato.

Seguiranno momenti musicali a cura degli studenti del Liceo Musicale “Cardarelli”, dell’ISA4 e dell’istituto “Cappellini- Sauro”.

Gli studenti dell’Isa 2 proietteranno un video da loro realizzato sulla figura di Rita Levi-Montalcini e a seguire gli studenti dell’Istituto Alberghiero IPSAR “Casini” terranno un’iniziativa gastronomica.

La mattinata si chiuderà con l’esecuzione dell’Inno alla gioia eseguito degli studenti del Liceo “Cardarelli”.

La grafica del manifesto è stata realizzata dall’Istituto statale di istruzione Secondaria Superiore sezione Grafica “Einaudi-Chiodo”

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *