Attualità Genova

dal 16 al 22 settembre torna a Genova la European Mobility Week

Piazza Bandiera pedonale, piazzale Valery trasformato in una “piazza scolastica”, un seminario sulla sicurezza stradale, pedibus con plogging in alcune scuole primarie e l’occasione di muoversi in carrozzina per rendersi conto delle difficoltà provate dalle persone con disabilità in termini di accessibilità e superamento delle barriere architettoniche.

Sono solo alcune delle novità del calendario di 48 eventi promossi a Genova da Comune, istituti scolastici e associazioni del territorio per la 22^ edizione della European Mobility Week (EMW), la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile in programma tra sabato 16 e venerdì 22 settembre, promossa dall’Unione Europea e dal Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica per sensibilizzare cittadini, enti pubblici e aziende sui vantaggi economici e ambientali legati a una mobilità ecosostenibile.

“Save energy” (risparmiare energia) e “Mix&Move!” (cambia e muoviti!) il tema e lo slogan della EMW 2023 che vede le città europee come Genova impegnate nell’organizzazione di eventi ed azioni in materia di Smart Mobility mirate alla riduzione degli impatti del sistema dei trasporti, con particolare attenzione alla riduzione dell’uso dell’auto privata e alla promozione delle modalità di trasporto alternative e condivise (TPL, bicicletta, piedi), della vivibilità delle strade urbane e della sicurezza per tutti gli utenti.

In linea con questi obiettivi, il Comune di Genova ha aderito alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile impegnandosi ad attivare, oltre a sette giorni di iniziative in sinergia con le realtà scolastiche e associative del territorio, altre due “regole d’oro”: chiudere una strada al traffico e celebrare il Car Free Day. Ecco perché la EMW 2023 si aprirà il 16 settembre con la pedonalizzazione di piazza Bandiera che per un giorno, al posto di auto, scooter e camion, accoglierà grandi e piccoli in una rassegna di attività ludiche, informative e divulgative aventi, come filo conduttore, la promozione di una mobilità più consapevole.

Ma saranno tutti e 48 gli eventi promossi nell’ambito della Settimana Europea della Mobilità a gettare un seme per lanciare e diffondere tra i cittadini la cultura della mobilità sostenibile, con un ruolo molto importante svolto da associazioni, scuole e cittadini coinvolti nelle ultime settimane dall’Area Gestione del territorio – Direzione Smart Mobility del Comune, nell’ideazione e realizzazione delle iniziative che, per una settimana, trasformeranno il capoluogo ligure in un ecosistema di idee e progetti nel segno di una mobilità e stili di vita più dinamici e attenti alla salute delle persone e dell’ambiente. Oltre alla temporanea pedonalizzazione e “rigenerazione” di piazza Bandiera, tra le novità dell’edizione 2023 della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile si possono citare:

– Piazzale Valery trasformato in una “piazza scolastica” grazie a PrendiAMOci il Piazzale, l’iniziativa promossa dall’Istituto Comprensivo Montaldo per rigenerare il cortile della scuola primaria Anna Frank e piazzale Valery attraverso numerose attività ludico-sportive e giochi di abilità in bici con il supporto di alcune associazioni del territorio (21 settembre)

– Pedibus con plogging in alcune scuole primarie genovesi, ovvero andare a scuola a piedi raccogliendo cartacce e piccoli rifiuti disseminati lungo il percorso (22 settembre)

– Un seminario sulla sicurezza stradale con l’obiettivo di sviluppare sinergie e progettualità concrete sui temi della riduzione degli scontri stradali e del rispetto delle regole e di un continuo stimolo dell’educazione stradale (19 settembre). Il seminario ha il patrocinio degli Ordini degli architetti e degli ingegneri di Genova

– Tutti diversi nella stessa direzione: un giro in carrozzina nel centro città, organizzato dall’associazione Genova Solving for All, per scoprire cosa prova una persona che non si può muovere con le proprie gambe, per sensibilizzare concretamente la cittadinanza sul tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche, sociali e culturali (16 settembre)

E ancora:

– Mettiamoci in Molo, un’intera giornata di eventi organizzati dal Patto di Sussidiarietà Sestiere del Molo all’insegna di arte e socialità per stimolare una mobilità più consapevole nel quartiere (22 settembre)

– Mostra La mobilità sostenibile e la sicurezza stradale, a cura degli alunni delle scuole primarie di alcuni Istituti Comprensivi genovesi (loggiato di Palazzo Tursi, visitabile dal 15 al 22 settembre dalle 8.00 alle 19.00)

– Inaugurazione pista ciclabile Valbisagno con pedalata collettiva di alunni, docenti e famiglie dell’IC Molassana e Prato (20 settembre)

Confermati poi gli appuntamenti con iniziative quali Giretto d’Italia (20 settembre, gara tra città nel segno della mobilità sostenibile organizzata da Legambiente con il supporto di FIAB Genova), Fancy Women Bike Ride (17 settembre, pedalata al femminile per affermare il ruolo delle donne nella società), il convegno del Comune di Genova sull’attuazione dei programmi di mobilità sostenibile (18 settembre), il gazebo di Zena By Bike, il servizio cittadino di bike sharing e la premiazione dei ciclisti urbani da parte di FIAB Genova (entrambe le iniziative il 22 settembre).

 

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *