Attualità Genova

Genova, Ospedale Galliera: ancora una aggressione al Pronto Socorso. Fp Cgil “situazione insostenibile”

Nella serata di ieri, il pronto soccorso dell’Ospedale Galliera di Genova è stato teatro di violenza, l’ennesima: mentre cercava di difendere un suo collega, un infermiere è stato colpito da un paziente con un pugno al volto. Nonostante l’aggressione, il sanitario ha proseguito il turno fino a questa mattina, per poi procedere con la refertazione “Crescono esponenzialmente i casi di aggressione in sanità, una situazione divenuta ormai insostenibile“ – ha dichiarato Luca Infantino Segretario Generale Fp Cgil Genova  – “I carichi di lavoro e le estenuanti liste di attesa a cui sono sottoposti i pazienti creano allarmanti situazioni di stress su lavoratori e utenti.” In tutto questo la Funzione Pubblica Cgil denuncia la posizione di Alisa che va nella direzione opposta: anziché promuovere l’incremento degli organici nei pronto soccorso, lo si riduce, così come accaduto all’Ospedale Evangelico Internazionale e denunciato ieri dalla Fp a mezzo stampa. Mentre si scrive è giunta la notizia di una ulteriore aggressione al pronto soccorso del Villa Scassi avvenuta questa mattina ai danni di un infermiere, con dinamiche ancora da approfondire.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *