Politica Savona

Savona, migranti alloggiati nelle scuole Astengo, Lega: “Guardiamo con preoccupazione alla situazione che si sta delineando”

“Archiviata la proposta avanzata dalla Prefettura di convertire l’ex Centro di Formazione Varaldo di via Amendola a ricovero per migranti, la Lega di Savona guarda con preoccupazione alla situazione che si sta delineando a fronte della collocazione dei migranti nella palestra delle Scuole Astengo di Savona”.

A dirlo è il segretario cittadino della Lega di Savona Giorgio Calabria che prosegue: “Con l’arrivo di un numero non precisato di migranti, 24 al momento, e pur avendo appreso dal sindaco Russo in Consiglio comunale che entro il 31 agosto la struttura possa essere nuovamente in grado di essere asservita alle normali attività scolastiche e consapevoli del fatto che la palestra Astengo rappresenti un punto di Protezione civile essendo essa non occupata nell’estate, ribadiamo il fatto che tali emergenze andrebbero ospitate in strutture più idonee e non in quartieri già gravati di problemi relativi a concentrazione di enti di assistenza a senzatetto, e con zone a frequentazione di irregolari e a forti tensioni per la sicurezza pubblica”.

“La Lega di Savona, peraltro, rivendica la ferma risoluzione operata dall’allora Ministro Salvini che aveva ottenuto un deterrente importante contro l’organizzazione dei viaggi degli scafisti e fiancheggiatori. Oggi di fronte al moltiplicarsi degli arrivi, assistiamo con preoccupazione a cedimenti forieri, all’innesco di tensioni e disagi per gli uni e per gli altri senza una soluzione razionale del fenomeno migratorio”, conclude Calabria.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *