Attualità Formazione

Regione Liguria, approvata la nuova programmazione dei percorsi di istruzione e formazione professionale IeFP

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Formazione Marco Scajola ha approvato e varato la nuova programmazione dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) per il triennio 2024/2027, finanziati con uno stanziamento di 11 milioni e 760 mila euro.

“Con questa programmazione – spiega il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – proseguiamo il potenziamento dell’offerta formativa nella nostra regione, che vede percorsi sempre più diversificati, capaci di garantire un’offerta formativa sempre più puntuale e coerente con le esigenze del mercato, e che vede investimenti crescenti da parte di Regione Liguria. In questa legislatura la direzione è stata chiara: percorsi sempre più articolati e mirati per dare agli studenti maggiori possibilità e opzioni formative differenziate, con più indirizzi anche all’interno dello stesso contesto formativo.

Una pianificazione che sta dando risultati concreti: secondo i dati ALFA del maggio 2023, alla fine del triennio di Istruzione e Formazione Professionale quasi l’82% degli studenti o risulta occupato o prosegue gli studi, confermando come questi percorsi diano risultati concreti sia in termini di lavoro che dal punto di vista del contrasto alla dispersione scolastica. Il sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale ha come obiettivo lo sviluppo di competenze in base alle richieste provenienti dal mercato del lavoro: imprese, organismi formativi e amministrazione regionale lavorano fianco a fianco, in modo coordinato in modo da creare formazione di qualità, sempre più mirata, che generi occupazione in tempi rapidi”.

I percorsi triennali previsti sono 36, 12 standard e 24 articolati e sono rivolti a studenti in obbligo di istruzione che hanno conseguito la licenza di scuola secondaria di primo grado (scuola media).

“Al salone Orientamenti, previsto a Genova dal 15 al 17 novembre, in maniera puntuale potremo dare un’informazione completa – precisa l’assessore Scajola –. I ragazzi e le loro famiglie conosceranno l’offerta formativa complessiva prevista per il prossimo anno nella piena consapevolezza e convinzione che la formazione professionale gode della stessa dignità rispetto ai percorsi scolastici e potranno iscriversi ai percorsi di IeFP, come per gli altri ordini di scuola, attraverso il portale delle iscrizioni on-line nel mese di gennaio 2024.

Il know-how fornito nei percorsi triennali contribuisce al successo individuale degli studenti e a quello generale della nostra regione: le competenze acquisite, infatti, sono altamente richieste dalle imprese locali con una conseguente buona ricaduta sullo sviluppo economico della Liguria. Gli enti di formazione che gestiscono i triennali e tutto il sistema della Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) collaborano attivamente con il territorio e l’amministrazione pubblica per garantire che i programmi siano allineati alle esigenze e forniscano agli allievi la preparazione richiesta per entrare nel mondo del lavoro, in aggiunta alle competenze trasversali e di cittadinanza che ne consolidano le basi per il loro futuro”.

I percorsi triennali offrono un ambiente di apprendimento inclusivo e mirato a soddisfare le esigenze individuali degli studenti. Insegnanti esperti e qualificati forniscono un supporto personalizzato, stimolando lo sviluppo di ogni studente al loro massimo potenziale.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *