Agenda Cultura e Spettacoli Spotorno

Spotorno, tutto pronto per l’XI° edizione di “Scienza Fantastica”

Ormai ci siamo, il conto alla rovescia è terminato: a Spotorno al via l’undicesima edizione di Scienza Fantastica e quindi è tempo di svelare i sei racconti brevi finalisti al concorso letterario di quest’anno.

Gli organizzatori sono felici ed orgogliosi nel constatare che il concorso letterario cresce, ogni anno, per lo meno allo stesso ritmo della rassegna. A Spotorno, tra il 29 luglio e il 6 di agosto si alterneranno vecchie conoscenze e new entry dal massimo profilo nel campo accademico e della divulgazione scientifica.

Questa sera – 29 luglio – inaugura il festival Gabriella Greison con il monologo “Entangled, ogni cosa è collegata”: appuntamento ore 21.30 in piazza della Vittoria.

Sempre oggi 29 luglio l’anteprima Scienza Fantastica vedrà l’annullo filatelico in sala Palace dalle ore 17.00 e il gran finale sarà – domenica 6 agosto -, come qualche anno fa, un grande concerto rock. La novità di questa undicesima edizione consiste nell’istituzione di un format innovativo e stimolante: gli AperiScienza, dove si chiacchiererà con scienziati, divulgatori e scrittori. Alla fine dell’evento aperitivo e stuzzichino per tutti i convenuti (prenotazione obbligatoria al numero 347.2292495).

A dare lustro alla manifestazione è, anche questa volta, l’autorevolezza dei patrocini riconosciuti: Regione Liguria, Provincia di Savona, Thales Alenia Space, Altec, ESA, ASI, INAF.

Il tema del concorso di quest’anno è stato “L’invasione”, intesta come attacco violento da parte di ipotetici alieni al nostro pianeta. Questo tema possiede due risvolti contrapposti. Da un lato si tratta di un argomento che può essere considerato “semplice”. Un’invasione militare aliena può essere descritta in mille modi e gli autori hanno un margine di manovra talmente grande che, a prima vista, può sembrare facilitare il compito. Poi c’è l’altra faccia della medaglia: l’originalità della trama. Riuscire ad immaginare una storia originale deve essere stato estremamente complicato. Su questo argomento esistono fiumi di parole in romanzi che hanno fatto la storia della fantascienza. Per non parlare del settore cinematografico. Ebbene, con estremo stupore anche degli organizzatori, quasi tutti i racconti sono risultati autenticamente innovativi. Anche la qualità letteraria, sotto l’aspetto formale, è cresciuta in questi anni in maniera esponenziale, tanto da avere il sospetto che fra i partecipanti ci siano anche dei veri e propri professionisti.

Davvero arduo il compito del presidente della giuria, quest’anno Gianni Morelli, di estrapolare dai sei finalisti la graduatoria dei vincitori. Non resta che da aspettare sabato 5 agosto, quando il presidente della giuria comunicherà ufficialmente la graduatoria del podio con il vincitore.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *