Politica

Ritardi del treni in Liguria, il PD locale: “Incapacità della Giunta Toti di pianificare gli interventi sulla infrastrutture”

“I ritardi dei treni di questa mattina, arrivati anche oltre i 70 minuti, confermano l’incapacità della Giunta Toti di pianificare gli interventi sulle infrastrutture liguri. Oggi è bastato un guasto alla stazione di Chiavari e un ritardo nella fine di lavori di manutenzione a Ponente, che la rete ferroviaria è andata in tilt lasciando centinaia di liguri in attesa alla stazione, senza alternative per spostarsi visto che oltre ai lavori sul nodo ferroviario di Genova, si aggiungono i cantieri in autostrada che rendono impossibili gli spostamenti in macchina, e la chiusura della metropolitana, sostituita da una navetta che non può certo garantire lo stesso servizio”, dichiara il consigliere regionale Armando Sanna del PD.

“Oggi – aggiunge il consigliere regionale Pippo Rossetti che ha presentato un’interrogazione in consiglio – l’assessore Sartori rispondendo a una mia interrogazione su come la Regione intendesse intervenire per mitigare i disagi dei pendolari, visti i lavori e i cantieri aperti sulla rete ferroviaria e metropolitana genovese, ha detto che per la Giunta va tutto bene, tutto è stato programmato perché non ci siano disagi. Peccato che siano i fatti a smentire l’assessore. Quanto successo questa mattina sarà purtroppo una situazione che si ripeterà ancora, visto l’immobilismo della Regione”.

“Da tempo chiediamo alla Giunta di rafforzare il trasporto su ferro e di istituire un tavolo con i comitati dei pendolari e di ascoltare le loro proposte, soprattuto in un momento in cui il resto delle infrastrutture liguri è in affanno, e di coordinare i vari cantieri, perché finché questo non sarà fatto spostarsi in Liguria sarà sempre un’incognita”, concludono Rossetti e Sanna.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *