Agenda Cultura e Spettacoli Genova

Genova, in occasione della Festa del Papà la Città dei Bambini si animerà con i robot

In occasione della Festa del Papà prevista per domenica la Città dei Bambini e dei Ragazzi dedica i Science Snack ai robot, invitando il giovane pubblico a partecipare alle speciali animazioni che avranno come coprotagonisti M-Tiny, Bee-bot e Ozobot, piccoli robot educativi.

MTiny è un robot educativo per l’infanzia che facilita l’esperienza dei bambini con un linguaggio di programmazione tangibile: mTiny infatti si muove su mappe tematiche coinvolgenti grazie ai programmi creati attraverso blocchi fisici.

In questo modo, i bambini ottengono un feedback immediato sul loro lavoro, sviluppando abilità di problem solving e incoraggiando la creatività attraverso il coinvolgimento multidisciplinare su matematica, musica, arte e molto altro.

Bee-Bot è un robot educativo a forma di ape, uno strumento didattico che consente di apprendere i concetti base di coding, lateralizzazione, orientamento spaziale e programmazione.

Ozobot, sviluppato da IIT, è una piattaforma pensata per l’apprendimento del linguaggio della robotica. Adatto a bambini e ragazzi, può essere programmato per compiere percorsi, superare ostacoli e risolvere semplici sfide. I “Science snack”, compresi nella visita, si svolgono tra le 10:30 e le 12:30 e tra le 15 e le 17 e hanno una durata di 15-20 minuti circa.

L’attività è compresa nel biglietto di ingresso e non richiede prenotazione. Gli speciali appuntamenti arricchiscono l’esperienza di visita all’experience museum dedicato ai cinque sensi dove i ragazzi dai 2 ai 12 anni, insieme ai loro genitori o adulti accompagnatori, si possono mettere in gioco per scoprire in maniera divertente il funzionamento di udito, tatto, gusto, olfatto e vista.

Ai più piccoli – fino ai 4 anni di età – è riservata Splash, un’area con ambientazione sottomarina, pavimento antitrauma, arredi morbidi e grandi personaggi fuori scala dove i bambini vivono un’esperienza tattile e sensoriale, mettono in gioco le proprie abilità e competenze e sperimentano la percezione dello spazio e del proprio corpo, sviluppando le capacità motorie e stimolando la propria fantasia.

Un tavolo da disegno offre inoltre uno spazio in cui esprimersi e una parete calamitata accoglie gli elaborati. Sono presenti infine giochi sensoriali a parete per stimolare lo sviluppo psico-motorio dei bambini.

Quattro sono le aree dedicate ai sensi – una sala per l’udito, una per il tatto, una per gusto e olfatto e una per la vista – propongono installazioni adatte a tutti, bambini, ragazzi e adulti, con vari gradi di complessità e obiettivi di apprendimento a seconda della fascia di età.

L’esperienza di approfondimento proposta in ogni sala viene anticipata da portali di grande impatto scenografico che costituiscono exhibit interattiviLe installazioni, a seconda del tema presentato, propongono una fruizione singola, a coppie o a piccoli gruppi.

La “Casa in costruzione” è un vero e proprio cantiere a misura di bambino (3-5 anni), inserito in un contesto dedicato alla città sostenibile, in cui i piccoli visitatori si dividono i compiti e scoprono i segreti delle costruzioni.

La visita al nuovo experience museum è su prenotazione obbligatoria con ingressi ogni ora, dalle ore 10 alle ore 16 (chiusura struttura ore 18). La struttura è aperta tutti i giorni dell’anno e non ci sono limiti di tempo di permanenza.

Si suggerisce di effettuare per tempo l’acquisto con prenotazione sul sito www.cittadeibambini.net o in biglietteria.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *