Andora Attualità

Andora, Assoutenti: “Migliora la qualità dell’acqua”

“Abbiamo provveduto a spese nostre ad effettuare alcune campionature la scorsa settimana e la qualità dell’acqua è decisamente migliorata. Il comune di Andora a cui abbiamo comunicato la notizia ci ha informato che è in attesa dei risultati ufficiali dell’Asl per valutare la possibilità di revocare l’ordinanza del luglio 2022 con la quale si disponeva di non utilizzare l’acqua per usi alimentari”. Lo rende noto Assoutenti.

“I lavori di riparazione dei tubi e per la connessione al Roja proseguono e per essere aggiornati consigliamo di seguire il sito ufficiale del comune di Andora”. 

“Al fine di conoscere meglio la situazione abbiamo chiesto le seguenti riunioni per le quali siamo in attesa di ricevere le date degli incontri: un tavolo tecnico con il comune di Andora e Rivieracqua per verificare le condizioni attuali e le problematiche idriche in corso anche in vista della prossima stagione turistica; un incontro con il commissario ATO per conoscere le tempistiche dei lavori di depurazione e problematiche connessione rete di Andora reflui; un secondo incontro con l’assessore regionale all’Ambiente per esaminare e valutare situazione di emergenza e norme di legge calamità per risarcimenti danni”. 

Assoutenti ricorda che il 27 dicembre 2022 l’assemblea degli associati ha deciso di sospendere il pagamento delle bollette per il mancato adeguamento agli standard del servizio idrico compresa la mancata depurazione. Recentemente Rivieracqua si è rifiutata di trovare una soluzione ai sensi di legge sulla mediazione dei conflitti. Abbiamo chiesto un incontro al Presidente di Rivieracqua e predisposto le lettere di reclamo per tutti gli associati che hanno sospeso il pagamento della bolletta”. 

“Invitiamo tutti gli utenti di Rivieracqua di Andora a continuare la sospensione del pagamento ricordando che solo per gli iscritti al Comitato e alle scriventi Associazioni provvederemo alla gestione del contenzioso con l’azienda e alla tutela legale. Qualora si ricevessero solleciti di pagamento ne va data tempestiva comunicazione all’ufficio legale al recapito sottoindicato. Ricordiamo infine che anche per chi avesse pagato la bolletta è nel pieno diritto di chiedere il rimborso rivolgendosi ai nostri recapiti”, aggiungono da Assoutenti.

Intanto prosegue la raccolta firme per la petizione e l’adesione alla protesta contro il caro bollette sul sito di Assoutenti (CLICCA QUI). Invio bollette e solleciti ad ufficio legale: Ondaligure.ca@gmail.com. Per qualsiasi necessità ed informazione telefonare a 351 7337252 dalle 15.00 alle 19.00 il martedì e il giovedì.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *