Genova e provincia Politica

Parco Portofino, Regione Liguria: “La sentenza del Consiglio di Stato non entra nel merito dei confini”

In merito alla sentenza del Consiglio di Stato sul Parco nazionale di Portofino, Regione Liguria osserva che “la pronuncia del Consiglio di Stato si limita ad invitare tutte le parti processuali ad integrare il contraddittorio nei confronti dei componenti del Comitato provvisorio preposto alla gestione provvisoria del Parco Nazionale. La sentenza non entra quindi nel merito della sentenza del Tar Liguria sui confini del Parco nazionale, riportando la decisione sulla materia di nuovo nelle mani del giudice amministrativo ligure e cioè nel giudice del territorio e dei suoi attori”.

Circa le critiche del Pd e del Movimento Cinque Stelle, Regione Liguria “in entrambi i casi le rimanda al mittente: non è stata Regione ad ignorare il territorio, che, anzi, ha sempre tenuto nella massima considerazione. Al contrario, è stato il ministero a varare un decreto calando dall’alto provvedimenti unilaterali, non condivisi, senza tener conto delle ragioni delle comunità locali. I comuni nell’agosto del 2021 si sono trovati davanti un Parco Nazionale imposto con un decreto ministeriale. Proprio dalla mancanza di ascolto e condivisione del ministero sono partite tutte le vicende giudiziarie. L’auspicio è che le decisioni tornino ad essere nelle mani delle amministrazioni locali a partire dal Comune di Portofino, il cui sindaco è presidente del Parco Naturale Regionale: riteniamo che questo sia l’unico modo per garantire l’interesse della cittadinanza e della protezione e valorizzazione del territorio e della biodiversità”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *