Cultura e Spettacoli Imperia e provincia

Il Comune di Taggia è stato selezionato per l’iniziativa ’10 Comuni 2023′ della Camera di Commercio Italiana di Nizza

Un’importante occasione di promuovere il nostro territorio nella vicina Costa Azzurra, questa l’opportunità offerta dal progetto “10 Comuni 2023” della Camera di Commercio Italiana di Nizza. Il Comune di Taggia è stato infatti selezionato tra le località turistiche italiane che parteciperanno quest’anno all’iniziativa.

La partnership prevede una serie di azioni di promozione e marketing, partendo dalla realizzazione di una guida turistica annuale, tradotta in francese. “Visitez l’Italie” verrà distribuita in Francia con l’obiettivo di promuovere e favorire relazioni turistiche, culturali ed economiche tra i due territori confinanti.

Il sindaco Mario Conio commenta: “Un’ottima iniziativa. Non vediamo l’ora di accogliere gli amici francesi. La Costa Azzurra rappresenta per noi un importante mercato che vogliamo sempre di più coinvolgere.”

La guida, che sarà presentata a Nizza il prossimo 30 marzo, non sarà l’unica azione concreta. Durante tutto il corso del 2023 il Comune di Taggia avrà la possibilità di promuovere la propria offerta storico-culturale, enogastronomica, naturalistica, balneare e d’intrattenimento, con una serie di appuntamenti sul sito www.visitezitalie.fr, sulle principali testate ed emittenti della Costa Azzurra, oltre che sui social media della ‘Chambre de Commerce Italienne de Nice, SophiaAntipolis, Côte d’Azur’. Il Comune di Taggia parteciperà inoltre al salone del turismo organizzato dalla Camera di Commercio a Nizza dal 31 marzo al 2 aprile.

“La Camera di Commercio Italiana – commenta l’assessore al Turismo Barbara Dumarte – ha il ruolo di promuovere il made in Italy all’estero. Essere stati selezionati è per noi motivo di grande orgoglio e l’occasione concreta di far conoscere agli amici francesi le bellezze che ci circondano. Abbiamo tutte le caratteristiche per diventare una meta prediletta dai visitatori della vicina Costa Azzurra. Con questo spirito ci accingiamo a iniziare l’importante collaborazione.”

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *