Sport

Calcio, il Genoa vola con Puscas: battuto il Benevento al 94′

Quinta vittoria del Genoa sotto la gestione di Alberto Gilardino. I rossoblu passano con qualche fatica a Benevento inventandosi una magia con Puscas al 94′ sbancano il “Vigorito” rimanendo agganciati al 2° posto a pari merito con la Reggina. Nel primo tempo la squadra rossoblu ha letteralmente dominato il campo chiudendo la frazione in vantaggio solo di una rete, segnata da Coda al 12′ ma avrebbe meritato uno scarto di reti maggiore alla luce del bel gioco e delle occasioni create. Al 20′ ancora Coda sbaglia da posizione ravvicinata la rete del raddoppio, Aramu sfiora di tacco il palo. Benevento non pervenuto. I tifosi contestano la squadra giallorossa e lasciano le gradinate dello stadio campane vuote durante tutto il primo tempo. Nella ripresa cambia tutto. Cannavaro inserisce Tello e Simy per Karic e Ciano. La squadra di Gilardino molla improvvisamente la presa e si fa mettere sotto dai padroni di casa che impiegano 13′ per arrivare al pari: Tello raccoglie una respinta corta della difesa ligure e batte Martinez. La partita inverte la sua inerzia con il Genoa che subisce gli attacchi giallorossi rischiando poco. Il colpo di scena arriva a tempo scaduto: è il 94′ quando Puscas con un colpo di testa regala la vittoria e i 3 punti alla squadra rossoblu.

Benevento-Genoa 1-2

Reti: 11′ Coda (G), 57′ Tello (B), 94′ Puscas (G)

BENEVENTO (3-5-2) Paleari 6; Veseli 5,5, Capellini 5, Pastina 5,5; El Kaouakibi 6, Karic 5,5 (46′ Tello 7), Schiattarella 6 (68′ Viviani 6,5), Acampora 6,5, Improta 6; Ciano 5 (46′ Simy 6), Forte 5 (78′ La Gumina s.v.)

GENOA (3-5-2) Martinez 6; Ilsanker 5,5, Vogliacco 6 (79′ Matutto s.v.), Dragusin 7; Sabelli 6, Frendrup 6, Badelj 5,5 (65′ Strootman 6), Gudmundsson 7 (65′ Sturaro 5,5), Criscito 6; Aramu 6,5 (Yalcin s.v.), Coda 7,5 (68′ Puscas 7)

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *