Albenga Attualità

Albenga investe sulla sicurezza nelle scuole Oltre 3 milioni di euro per l’adeguamento sismico e antincendio degli edifici scolastici sul territorio

L’amministrazione comunale di Albenga guidata dal sindaco Riccardo Tomatis continua ad investire sulla sicurezza degli edifici scolastici: attraverso l’ottenimento del finanziamento Pnrr di 1 milione 430 mila euro sarà effettuato l’adeguamento sismico e antincendio del nido d’infanzia Roberto Di Ferro.

I lavori, che inizieranno al termine dell’anno scolastico corrente e termineranno a primavera 2024, vedranno la sostituzione dei serramenti, la realizzazione del cappotto termico, l’abbattimento delle barriere architettoniche, il posizionamento dei pannelli solari per l’efficientamento energetico, la risistemazione del cornicione esterno, l’apertura di uscite di sicurezza.

Affermano Marta Gaia, assessore alle politiche scolastiche e Silvia Pelosi, assessore all’Edilizia Scolastica: “Dati questi importanti interventi che permetteranno, non solo l’adeguamento dell’edificio sotto il profilo della sicurezza, ma anche un miglioramento della struttura, lo stesso non potrà essere utilizzato per il prossimo anno scolastico”. 

“Come Amministrazione, tuttavia, abbiamo ritenuto di fondamentale importanza non interrompere il servizio, per questo, dopo diverse valutazioni, abbiamo optato per adeguare allo svolgimento delle attività del nido d’infanzia, la scuola del Carenda. Tali valutazioni hanno reso necessario posticipare di qualche giorno le iscrizioni per l’anno scolastico 2023/24 che, pertanto, partiranno il prossimo lunedì 23 gennaio. Siamo consapevoli dei possibili disagi, ma solo così Albenga potrà avere una struttura completamente ristrutturata e rinnovata, all’avanguardia e in grado di accogliere più bambini”, concludono i due assessori.

Aggiunge il sindaco Riccardo Tomatis: “La nostra amministrazione ha sempre posto particolare attenzione all’edilizia scolastica. Oltre agli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione effettuati nel corso degli anni, abbiamo già investito oltre 1 milione e 700 mila euro per l’adeguamento sismico e antincendio delle scuole (adeguamento antisismico Liceo G. Bruno per 350mila euro, adeguamento antincendio  e antisismico delle Paccini per 650 mila euro, adeguamento antincendio e antisismico e messa a norma delle scuole di via degli Orti per 710 mila euro). In Estate partiranno inoltre i lavori al nido di infanzia R. di Ferro per altri 1 milione 430 mila euro”. 

“Si tratta di opere che a volte sono poco visibili e percepibili dai cittadini, ma che dimostrano la maturità e la serietà di un’Amministrazione che interviene, in modo programmatico, sulle reali necessità della Città. I giovani sono il nostro futuro e quindi è importante che siano posti nelle condizioni migliori per poter studiare”, conclude il primo cittadino.

Con i lavori di adeguamento che sono stati fatti e si faranno sugli edifici scolastici della città e il Polo Scolastico in fase di progettazione Albenga avrà scuole nuove, moderne e sempre più adeguate alle esigenze degli studenti.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *