Attualità

Agricoltura, domani al via la presentazione delle domande per mitigare le conseguenze del caro energia

Si apre domani, venerdì 20 gennaio, la presentazione delle domande sulla misura 22 del Psr (Programma di Sviluppo Rurale) per mitigare le tensioni sui costi di energia, mangimi, fitofarmaci, trasporti e lavorazione dei prodotti dovuti alla crisi russo-ucraina.

Si tratta di 4,5 milioni – spiega il vice presidente con delega all’Agricoltura Alessandro Piana – che, su ascolto delle istanze del territorio, saranno riservati agli agricoltori e alle imprese dei settori zootecnico e olivicolo, particolarmente colpiti nella liquidità per un insieme di fattori concomitanti, tra cui siccità e annate ripetute di scarsi raccolti. Il sostegno sarà forfettario, secondo quanto stabilito dalla Commissione Europea. Per il settore zootecnico il ristoro in base ai numeri di capi potrà variare tra gli 800 euro e i 15mila euro, per il comparto olivicolo saranno ricompresi tra i 1000 euro e i 15mila euro in base alla superficie coltivata. Continueremo a mettere in campo tutte le risorse possibili per rafforzare l’agroalimentare ligure”.

Come di consueto, le domande dovranno essere presentate tramite il portale informatico SIAN (Sistema Informativo Agricolo Nazionale). Il sistema è stato predisposto con l’obiettivo della massima semplificazione possibile. Le domande si potranno presentare fino alle 12 del 9 marzo 2023.

Tutte le informazioni saranno disponibili sul sito web regionale.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *