Attualità Genova e provincia

Zoagli, presentati i nuovi spazi nel plesso: nuove aule e terrazza abitabile

Cerimonia di inaugurazione questa mattina a Zoagli per i nuovi spazi del plesso scolastico di piazza San Martino.

L’edificio è stato oggetto di interventi di adeguamento sismico, la realizzazione di un terrazzo e il rifacimento dell’impermeabilizzazione, mentre il restauro dell’ex appartamento del custode ha permesso di ricavare nuovi spazi dedicati alle materie Stem (ovvero dedicate all’insegnamento delle materie scientifiche, tecnologiche, matematica e ingegneria).

L’investimento complessivo è stato di oltre 900 mila euro. La struttura, parte dell’Istituto Comprensivo Rapallo – Zoagli, ospita una scuola primaria e una secondaria di secondo grado ed è frequentata da oltre cento studenti.

“Si tratta di un intervento di rilevo non solo dal punto di vista architettonico, ma anche della formazione – dichiara l’assessore regionale all’Edilizia scolastica Marco Scajola a margine dell’inaugurazione – I nuovi spazi dedicati alle materie scientifiche e tecnologiche saranno strategici per potenziare la formazione degli alunni di Zoagli, mentre il restauro e l’ammodernamento della struttura permetteranno ai ragazzi, ai docenti e al personale scolastico di vivere l’istituto in modo più confortevole.

Investimenti proiettati verso il futuro, quelli per l’edilizia scolastica, su cui Regione Liguria è impegnata da anni ”.

Alla cerimonia hanno preso parte il sindaco di Zoagli Fabio De Ponti, la dirigente scolastica del Comprensivo di Rapallo e Zoagli Elisabetta Abamo, docenti, alunni e genitori.

“Oggi aggiungiamo un tassello importante per la nostra comunità, frutto di in lavoro di squadra tra Comune, Regione Liguria e Ministero della Pubblica Istruzione e che è stato portato avanti in tre anni senza interrompere l’attività didattica – aggiunge il sindaco di Zoagli Fabio De Ponti – Un’occasione preziosa per ricordare anche un nostro concittadino: la scuola secondaria di primo grado è stata intitolata a Gian Giacomo Vicini, benefattore zoagliese, che si è impegnato senza risparmio per il bene della città e ha istituito una borsa di studio che ogni anno premia gli studenti più meritevoli”.

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *