Cairo Montenotte Politica

Valbormida, due codici rossi e due decessi in poche ore. Il PD: “Sgomenti e esterrefatti”

“Come gruppo sanità provinciale del Pd siamo alquanto sgomenti ed esterrefatti per quanto accaduto nella giornata di ieri e che ha registrato il decesso di due persone proprio per la mancanza di intervento dell’automedica”. Lo rende noto il PD Savonese.

“Certamente sgomenti ma non sorpresi per quello che è stato il tragico epilogo di una situazione assolutamente conosciuta e, sottostimata dall’amministrazione regionale di centrodestra. Una delle tante, di quelle che, fino ad oggi, non si erano concluse nel modo peggiore. Ma doveva succedere, è successo, e come dire: ‘il diavolo fa le pentole ma non i coperchi!’. Qui però non si tratta né di pentole né di coperchi. Si tratta di vite umane che potevano e dovevano essere salvate”.

“Si perché, a fronte di una situazione di forte precarietà più volte denunciata in questo territorio, assistiamo all’ennesimo niet da parte di questa amministrazione regionale. Nei giorni scorsi, infatti, era stata portata all’attenzione del consiglio regionale, la proposta del consigliere Arboscello che chiedeva un necessario potenziamento delle automediche in val Bormida”.

“Ci rattrista poter pensare che, a volte, è il sacrificio umano a dover sollevare questioni così importanti. Lungi dal voler speculare su situazioni come questa, chiediamo semplicemente che si apra una seria e costruttiva discussione, da parte di chi gestisce la nostra salute, affinché, quanto accaduto, non si debba più ripetere”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *