Genova In Primo Piano Sport

Calcio, il Genoa sbanca anche Bari: i rossoblu volano anche in trasferta

Prosegue la marcia del Genoa ancora imbattuto sotto la gestione Gilardino. Contro il Bari arriva la terza vittoria consecutiva il cui peso specifico è appena inficiato dalla vittoria esterna della Reggina che mantiene il +3 in classifica. I rossoblu confermano il terzo posto staccando proprio il Bari che interrompe dopo 9 settimane la serie utile di risultati dimostrando di non essere pronto per lottare per la promozione diretta in serie A, i pugliesi infatti hanno perso entrambi gli scontri diretti contro Frosinone e Genoa. La partita si apre con l’immediato vantaggio del Genoa dopo soli 2′: Aramu pesca Gudmundsson in profondità, il quale poggia a Puscas (in campo dal 1′ al posto di Coda), per il destro vincente che batte Caprile. Il Bari fatica a costruire occasioni e il Genoa amministra il gioco senza rischiare e senza subire gli avversari. Il pareggio pugliese arriva improvviso al 33′ con Cheddira: Benedetti pesca Cheddira sul secondo palo, destro al volo che batte Martinez molto incerto nell’occasione. I padroni di casa sospinti dai 45.000 spettatori sugli spalti spingono sull’acceleratore ma non danno mai l’impressione di poter sfondare. Nella ripresa è il Genoa a dare l’impronta al match: al 52′ Jagiello da fuori trova la deviazione di un difensore che per poco non beffa Caprile. 6′ dopo il Genoa si riporta in vantaggio un po’ casualmente ma meritatamente: punizione di Aramu, Bani svetta su tutti, rimpallo e destro vincente di Gudmundsson. Il Bari accusa la botta e fatica a riorganizzarsi ma all’88’ ha il pallone del pareggio: tiro di Salcedo smanacciato da Martinez, Mazzotta prova a ribadire ma Bani mura con il corpo. In pieno recupero Martinez salva la vittoria su colpo di testa di Salcedo smanacciato efficacemente, sul rovesciamento di fronte è Yalcin che si mangia l’1-3 con Caprile determinante in calcio d’angolo.

BARI-GENOA 1-2

Reti: 2′ Puscas (G), 33′ Cheddira (B), 58′ Gudmundsson (G)

GENOA (4-3-3): Martinez – Hefti, Bani, Dragusin, Sabelli – Frendrup, Strootman, Jagiello – Aramu, Puscas, Gudmundsson. A disposizione: Lipani, Agostino, Vogliacco, Boci, Czyborra, Sturaro, Badelj, Galdames, Vodisek, Ilsanker, Yalcin, Coda.

BARI (4-3-2-1): Caprile – Dorval, Vicari, Di Cesare, Mazzotta – Maita, Maiello, Benedetti – Botta, Folorunsho – Cheddira. A disposizione: Frattali, Pucino, Zuzek, Ricci, Antenucci, Bellomo, Mallamo, Ceter, Salcedo, Cangiano, Scheidler, Terranova

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *