Politica Vado Ligure

Orlando (PD), presentata interrogazione alla Camera per sapere: “Se permane la volontà politica di trovare le fonti di finanziamento necessarie per far sì che il sito Alstom di Vado Ligure non subisca un ridimensionamento”

Il deputato Pd ed ex Ministro del Lavoro, Andrea Orlando, ha presentato una interrogazione alla Camera rivolta al Ministero delle Imprese e del Made in Italy per sapere “se permane la volontà politica di trovare le fonti di finanziamento necessarie per far sì che il sito della Alstom di Vado Ligure non subisca un ridimensionamento e possa cogliere nuove opportunità industriali”. Nella sua interrogazione Orlando ricorda che a fine febbraio 2020 era stata annunciata la cessione di tutte le attività di Bombardier Transportation ad Alstom, avvenuta successivamente, e nel settembre dello scorso anno il management italiano ha presentato il progetto industriale per il sito di Vado Ligure, in provincia di Savona, che è composto sostanzialmente da tre pilastri: produzione delle locomotive merci DC3, produzione di alcune parti del treno ad idrogeno che Alstom sta sviluppando e svolgimento di attività di grande manutenzione, sia per locomotive merci che per treni passeggeri.

Cosa importante è il fatto che, per svolgere tale attività, verrebbe realizzato in aree adiacenti all’attuale stabilimento un nuovo capannone con un importante investimento dell’ordine di diversi milioni di euro rispetto al quale l’On. Orlando chiede notizie sulle interlocuzioni tra il Ministero stesso e Invitalia per ottenere i finanziamenti necessari per potenziare le attività di service, mettendo così in sicurezza lo stabilimento, considerato che tale finanziamento è stato definito come essenziale affinchè Alstom realizzi l’investimento

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *