Cronaca Genova e provincia

Carasco, incendio alla MArr: arriva la rivendicazione degli anarchici

“Abbiamo dato fuoco ad una decina di mezzi, al capannone e all’impianto di aerazione della Marr di Carasco, azienda che lucra dalla distribuzione del vitto nelle galere di stato.

    Quella sera sono stati i suoi dirigenti ad ingoiare un boccone amaro. Con questo gesto vogliamo mandare tutta la nostra solidarietà ad Alfredo attualmente in sciopero della fame a oltranza a causa della sua detenzione sotto regime 41 bis. Se pensano che seppellendo vivo il nostro compagno possano fermare le nostre tensioni si sbagliano di grosso. Si scatenerà soltanto più rabbia e solidarietà”. Con questo comunicato l’area anarchica ha rivendicato l’incendio alla Marr di Carasco. Qualche settimana fa, un analogo episodio si era verificato nel capannone di Taggia e anche in quell’occasione gli anarchici hanno rivendicato il gesto.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *