Alassio Cronaca

Alassio, rubò in un hotel gioielli per un valore di oltre 20.000 euro: arrestato

Un 28enne di origine romena è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato di Alassio, è accusato di un furto avvenuto in un hotel della cittadina rivierasca.

Lo scorso mese di maggio, il 28enne, di professione elettricista, aveva ricevuto l’incarico di svolgere dei lavori all’interno della struttura ricettiva, dalla quale erano poi spariti gioielli in oro e brillanti per un valore complessivo di circa ventiduemila euro. Il sopralluogo della Polizia Scientifica sulla scena del crimine aveva consentito di rilevare delle impronte digitali, che hanno condotto all’uomo già gravato di precedenti penali.

Successivamente, le testimonianze raccolte hanno permesso agli investigatori di individuare con certezza l’identità del presunto colpevole che, subito dopo i fatti, si era reso irreperibile, recandosi all’estero. Tale individuazione ha permesso all’Autorità Giudiziaria di emettere l’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico del fuggitivo, individuato al suo rientro in Italia, grazie anche all’ausilio delle tecnologie in uso alla Polizia di Stato.

I poliziotti, dopo tre giorni di appostamenti nei luoghi solitamente frequentati dall’uomo, sono riusciti a catturarlo a Borghetto Santo Spirito.

La Questura evidenza che i provvedimenti adottati in questa fase non implicano la responsabilità dell’indagato sino al definitivo accertamento di colpevolezza che avverrà con sentenza irrevocabile.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *