Economia

Aumenta l’occupazione in Liguria, +2,8% in Liguria. CISL: “Trasformare i tempi determinati in indeterminati”

I dati Istat relativi al Lavoro nel terzo trimestre nella nostra regione fanno segnare un aumento più consistente di quello dell’intero nord. Particolarmente positivi i dati relativi all’edilizia, con un +7,5% di crescita dovuto ai lavori di ristrutturazione legati al 110% e del turismo, con un +2% sostenuto dal Patto per il Turismo che la Cisl ha sempre fortemente voluto, chiesto e incentivato.

Ora, però, si tratta di consolidare il lavoro trasformando i tempi determinati in tempi indeterminati – afferma Luca Maestripieri, segretario generale Cisl Liguria -. Il lavoro precario non dà serenità e stabilità alle famiglie, permette appena di sopravvivere e, quindi, non influisce positivamente sulla propensione alla spesa. Solo se aumenterà questa si muoverà veramente l’economia della nostra regione”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *