Attualità Genova

Cgil Genova “Per la logistica valutare le aree abbandonate della città”

“La manifestazione di alcuni gruppi interessati a insediare attività logistiche a Genova sulle aree dell’ex Ilva non è percorribile in quanto quelle aree, per gli effetti all’Accordo di programma e per quello relativo all’assegnazione di quelle aree ad Acciaierie d’Italia, sono a disposizione della siderurgia. Il futuro del Gruppo produttore di acciaio, fondamentale per tutta l’industria nazionale, è in una fase delicata ma se, come pretendiamo,  le prospettive di sviluppo saranno mantenute, ciò significa aumentare le attività anche dello stabilimento di Cornigliano e conseguentemente produzione, occupazione e tutto ciò che serve a garantirne i processi. Peraltro, su quelle aree, permane un vincolo relativo alla natura industriale rispetto ad insediamenti seppur importanti ma di altra natura, e sappiamo quanto sarebbe fondamentale ricostruire un forte tessuto industriale in questa città”. Lo rende noto la CGIL Liguria.
“Sarebbe importante invece, valutare tutte le aree disponibili ed in stato di abbandono nella nostra città, impegno che questa amministrazione si era presa rispetto ad una mappatura mai resa nota, per offrire quegli spazi in alcuni casi già infrastrutturati a possibili investitori interessati”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *