Attualità Imperia e provincia

Giornata contro la Violenza di Genere: gli eventi nell’Imperiese

In occasione della “Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne” del 25 novembre, il Centro Antiviolenza ISV organizza diverse iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni della donna dal punto di vista culturale e sociale e favorire il dibattito e la riflessione sulle tante violenze fisiche e psicologiche che le donne subiscono ancora.

 

Il 25 novembre ricordiamo le donne vittime di violenza – commenta l’assessore ai servizi sociali Costanza Pireriche rappresentano una delle violazioni dei diritti umani più diffuse. Maltrattamenti, abusi e femminicidi purtroppo continuano a raggiungere dati allarmanti. Il centro antiviolenza, grazie alla collaborazione tra associazioni di volontariato, istituzioni e service del territorio della provincia di Imperia, ha voluto realizzare diverse iniziative per ribadire il suo sostegno alle donne e ai minori vittime di violenza”

 

A SANREMO

 

Venerdì 25 novembre, al Conad Solaro (ore 11), inaugurazione di una nuova panchina rossa, simbolo della lotta contro la violenza sulle donne, a cura di Conad Nord Ovest. Sarà presente l’associazione Zonta Club Sanremo. Inoltre, verrà apposta una targa con indicati gli indirizzi dei centri antiviolenza di Imperia (viale Matteotti 28), Sanremo (via Peirogallo, 16), Ventimiglia (piazza XX settembre), il numero verde (800 186 060), il qrcode del chabotNon posso parlare” (applicazione rivolta alle donne che desiderano ricevere informazioni e supporto dai centri antiviolenza in modo discreto) e il logo del Comune di Sanremo, sostenitore dell’iniziativa.

Un’altra panchina rossa verrà poi inaugurata alle 12, in via Pallavicino, nella piazzetta della sede della CGIL (sempre venerdì 25 novembre).

 

 

 

 

 

A VENTIMIGLIA

Venerdì 25 novembre, al teatro comunale (ore 9), avrà luogo il convegno “Ti amo…da morirmicon il coinvolgimento di Daniela Tessitore Soprano e delle scuole di primo e secondo grado del territorio. Verranno affrontati i temi della violenza sulle donne e la parità di genere in relazione alla canzone italiana e alla mitologia con l’intervento del dottor Sergio Messina. Sarà l’occasione per compiere un viaggio volto a cogliere le tracce emotive e i legami con l’identità di genere che vengono veicolati dalla musica in quanto strumento evocativo. Nel pomeriggio, dalle 15, il convegno continuerà alla sala polifunzionale Sant’Agostino con un incontro formativo per tecnici e operatori del settore, relativo alle tematiche della violenza (per tecnici e operatori del settore, insegnanti ed educatori, assistenti sociali per i quali il corso è accreditato all’ordine. Per tutte le altre figure professionali verrà rilasciato attestato di partecipazione).

 

Il 3 dicembre, al chiostro di Sant’Agostino, giornata informativa.

 

A IMPERIA

 

Venerdì 25 novembre, alla libreria Mondadori, dalle 9 alle 19, esposizione di libri al femminile; previsto anche il banchetto del centro antiviolenza con la distribuzione di segnalibro patrocinati da Fondazione Carige e palloncini (con offerta libera).

 

In piazza San Giovanni, dalle 10 alle 12, stand istituzionali a cura della Questura e della Polizia di Stato.

 

Il 2 dicembre giornata informativa riguardante la testimonianza di Filomena Lamberti, donna vittima di violenza (la mattina all’Università e la sera con la cittadinanza). Con l’associazione P.E.N.E.L.O.P.E

 

 

SAN LORENZO AL MARE

 

Sabato 26 novembre, dalle 17.30, al Teatro dell’Albero, ciclo di letture per promuovere la parità di genere. Prevista anche una mostra fotografica. Per chiudere, alle 21.30, sempre al Teatro dell’Albero, spettacolo teatrale “Venere in pelliccia” realizzato da una compagnia teatrale milanese con una raccolta fondi per il centro antiviolenza. Venere in pelliccia è una rivisitazione contemporanea del celebre romanzo di Leopold von Sacher e tocca i temi di emancipazione e dominio.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *