Cronaca Genova

Genova, rapinavano e picchiavano coetanei: due minori arrestati

Due minori non accompagnati di origine nordafricana sono stati arrestati per due rapine ai danni di tre coetanei messe a segno del Centro Storico lo scorso ottobre Il provvedimento è arrivato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Genova. Secondo la ricostruzione i due giovani,durante la loro temporanea permanenza presso un Hotel di via Prè avevano effettuato due rapine tentandone altre per impossessarsi dei cellulari di altri tre minori anch’essi alloggiati presso l’hotel, costringendoli sotto minaccia ad uscire dalla struttura per recarsi in via Pre’ dove li aggredivano con calci, pugni e con l’ausilio anche di un tirapugni provvisto di lama. Non riuscendo ancora ad impossessarsi dei telefoni, successivamente, i due minori seguivano le vittime in Piazza Acquaverde dove li aggredivano ancora e gli rapinavano i cellulari.

L’individuazione dei soggetti  è sta possibile attraverso un’attenta visione delle immagini di videosorveglianza della città, ricostruendo i percorsi dei due criminali e riscontrando così i fatti dettagliatamente descritti dalle vittime. 

Al momento dell’esecuzione delle due misure, dopo accurate ricerche tramite banche dati, gli agenti del commissariato di via Pre’ accertavano che i due soggetti non erano più a Genova: uno si trovava in una Comunità di accoglienza in provincia di Alessandria, l’altro in un’altra struttura in provincia di Bergamo. I due sono stati trasferiti nel carcere minorile Ferrante Aporti di Torino.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *