Economia Savona

Imprese: c’è tempo fino al 17 dicembre per partecipare alla 10a edizione del Premio “Impresa Ambiente 2022”. Iniziativa di Unioncamere con il Ministero dell’Ambiente

Anche le imprese imperiesi, spezzine e savonesi possono candidarsi al Premio Impresa Ambiente 2022, promosso dalla Camera di Commercio di Venezia Rovigo, con la collaborazione di Unioncamere e con il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica. Giunto alla sua decima edizione, il Premio Impresa Ambiente è il più importante riconoscimento italiano dedicato alle aziende, agli enti pubblici e privati che si sono distinti nell’adozione di strategie, prodotti, servizi, partenariati e sistemi gestionali che promuovono la sostenibilità ambientale, economica e sociale nell’ottica del raggiungimento degli obiettivi di cui all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

A ricordarlo è la Camera di Commercio Riviere di Liguria che promuove l’iniziativa a livello locale. Il termine per la presentazione delle candidature scade alle ore 24 del 17 dicembre 2022 e gli  interessati possono effettuare l’iscrizione tramite il sito dedicato al Premio www.premioimpresambiente.it. La partecipazione non comporta alcun costo.

Requisito fondamentale per partecipare al Premio è quello di essere regolarmente iscritti alla Camera di Commercio del proprio territorio di riferimento.

Sono quattro le categorie in concorso: migliore gestione per lo sviluppo sostenibile; migliore prodotto o servizio per lo sviluppo sostenibile; migliore processo/tecnologia per lo sviluppo sostenibile; migliore cooperazione internazionale per lo sviluppo sostenibile.

È stato inoltre riconfermato il Premio speciale “Giovane Imprenditore”, al quale i candidati possono concorrere contestualmente alle altre categorie, se titolari o dirigenti d’impresa under 40. Il riconoscimento è riservato a quanti si sono distinti per spiccate capacità imprenditoriali, innovazione ed attività di ricerca dedicati allo sviluppo eco-sostenibile.

Il Premio assume particolare importanza alla luce dell’attuale situazione economica, energetica, ambientale ed internazionale. Individuare, infatti, aziende e best practice che mettono al centro la sostenibilità, il miglioramento della qualità della vita dei consumatori, il rispetto per l’ambiente e la responsabilità sociale del proprio operato potrà fungere da modello di riferimento per tante altre realtà aziendali ed enti pubblici e privati attivi in Italia ed all’estero.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *