Politica

Infrastrutture, CISL: “La provincia di Savona necessita di adeguamenti infrastrutturali viari e portuali”

“Dopo anni di confronti istituzionali, politici e sindacali sul tema della necessità di promuovere una progettualità radicale per l’adeguamento infrastrutturale del territorio stupisce il dibattito a distanza che si sta sviluppando in questi giorni sul tema. Nonostante la sostanziale convergenza da sempre manifestata da tutti i soggetti coinvolti ai vari livelli sulle opere considerate strategiche per lo sviluppo del territorio provinciale e regionale qualcosa sembra essersi inceppato”.

Cosi commenta Simone Pesce, responsabile della Cisl Savona, che aggiunge: “Certamente la numerosità di strumenti, fonti di finanziamento, istituzioni coinvolte e iter procedurali non aiuta la gestione complessiva del processo di adeguamento ma, proprio per tale motivo, per la Cisl è necessario fare chiarezza ed individuare un metodo di confronto e di gestione delle procedure più efficiente”.

“La provincia di Savona che, nonostante il contesto non favorevole degli ultimi anni, continua a manifestare importanti segnali di vivacità imprenditoriale necessita di quegli adeguamenti infrastrutturali (viari e portuali) indispensabili per migliorare la competitività delle imprese e sostenere il tessuto economico-produttivo.

“Per questo la Cisl chiede che si apra da subito un confronto istituzionale tra il livello locale e quello regionale, che coinvolga anche l’Autorità di Sistema Portuale, finalizzato ad una verifica puntuale sulle opere e sui progetti finanziati e finanziabili nonché sulle risorse allocate per la loro realizzazione. Solo in questo modo, infatti, sarà possibile superare le ambiguità ovvero le diverse interpretazioni sullo stato dell’arte nonché concordare eventuali adeguamenti e ridefinire piani di finanziamento”, conclude.

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *