Attualità

Al via le vaccinazioni antinfluenzali gratuite ai dipendenti regionali

Sono partite oggi le vaccinazioni gratuite antinfluenzali, antipneumococco e anti herpes zooster per i circa 1700 dipendenti di Regione Liguria che fino al 6 dicembre possono aderire gratuitamente e su base volontaria. Le prime vaccinazioni sono state effettuate oggi, nell’ambulatorio allestito nella Sala Colombo, presso la sede di via Fieschi 15.

Tra i primi a sottoporsi alla vaccinazione anche il presidente della Regione Giovanni Toti:

Vaccinarsi è fondamentale – ha affermato il presidente Toti -. Lo è stato per sconfiggere il Covid, lo è anche per l’influenza stagionale perché, soprattutto le persone più anziane ma anche quelle over 50 come me, evitano così eventuali complicazioni e contribuiscono a loro volta a contenere il contagio del virus. L’influenza non va sottovalutata, perché oltre ad avere possibili conseguenze dal punto di vista clinico, ogni anno, nel momento del picco stagionale, la sua diffusione crea un afflusso importante nei nostri pronto soccorso, soprattutto di persone più anziane e fragili. Quindi – ha concluso il governatore – vaccinarsi è un grande gesto di responsabilità, permette a tutti noi di vivere meglio la stagione invernale, evita complicazioni a livello sanitario e permette di frequentare con più serenità anche i nostri cari più fragili. Non posso che consigliarlo a tutti i cittadini”.

L’anno scorso sono stati 499 i dipendenti che hanno aderito alla campagna antinfluenzale attivata da Regione e, a oggi, sono oltre 300 quelli che si sono prenotati per effettuare la vaccinazione. I lavoratori delle sedi distaccate possono comunque usufruire della possibilità di vaccinarsi gratuitamente presso le sedi vaccinali individuate dalle Asl territorialmente competenti.

Vaccinarsi è importante ed è per questo che come Regione Liguria abbiamo dato la possibilità ai nostri dipendenti di farlo, su base volontaria, in maniera comoda e sicura sul luogo di lavoro – commenta l’assessore al Personale di Regione Liguria Simona Ferro – sono estremamente soddisfatta della risposta positiva che i dipendenti dell’ente hanno dato all’iniziativa che prosegue tutti i martedì per 5 settimane”.

Regione Liguria è da sempre sensibile e a supporto della campagna vaccinale, attuando tutte le disposizioni nazionali e in convenzione con le Asl territorialmente competenti, offrendo così una ulteriore opportunità di immunizzarsi da malattie che possono avere conseguenze anche gravi soprattutto per le persone più fragili e per gli over 60 – afferma il Direttore Generale della Direzione Centrale Organizzazione di Regione Liguria Nicola Giancarlo Poggi –. In molti hanno già aderito, come del resto negli anni scorsi, e questo è molto positivo non solo per la salute dei nostri dipendenti ma anche perché la vaccinazione, preservando dai mali stagionali, rappresenta uno strumento che permette di mantenere un alto livello di efficienza, organizzazione e operatività dell’Ente”.

Anche quest’anno per le vaccinazioni sono stati coinvolti i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, le farmacie, i servizi CUP e i punti di prenotazione e somministrazione individuati dalle singole ASL su tutto il territorio.

Da quest’anno è possibile prenotare il vaccino antinfluenzale anche attraverso il portale dedicato di Liguria Digitale prenotovaccino.regione.liguria.it, già in uso per le vaccinazioni anti-Covid e che è stato conosciuto, utilizzato e apprezzato per la sua funzionalità da molti cittadini liguri. Collegandosi al portale è dunque possibile prenotare anche il vaccino antinfluenzale sia in farmacia sia in uno dei centri vaccinali Asl.

Restano disponibili per la prenotazione anche gli altri canali tradizionali: i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, gli sportelli Cup, le farmacie e attraverso il numero verde regionale 800 938 818.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *