Attualità La Spezia e provincia

La Spezia,approvati i progetti di fattibilità tecnica ed economica relativi ai lavori di recupero di due immobili confiscati alla criminalità organizzata

La Giunta Peracchini, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Pietro Antonio Cimino, ha approvato i progetti di fattibilità tecnica ed economica relativi ai lavori di recupero e rifunzionalizzazione di due immobili siti in Viale Mazzini e In Piazza Chiodo.

 

Si tratta di due edifici confiscati alla criminalità organizzata ed ora acquisiti dal Comune della Spezia. L’Amministrazione Peracchini, con i progetti approvati in data odierna, intende aderire ad un bando regionale relativo alla concessione di contributi agli enti locali assegnatari di beni confiscati alla criminalità organizzata ai fini di un riutilizzo sociale di tali beni.

 

In particolare il recupero dell’edificio di Viale Mazzini è funzionale per la realizzazione di uno spazio di Co-Working per i giovani, andando a rispondere alla finalità sociale di aiuto all’inserimento nel circuito del lavoro degli under 35 e favorendo altresì lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali. L’importo dei lavori per tale realizzazione è pari a 68.000,00 euro

 

Sull’immobile sito in Piazza D. Chiodo n. 25 è invece prevista la realizzazione di un centro polifunzionale per l’ospitalità e l’accoglienza turistica dando spazio alle locali associazioni ed operatori turistici (guide storiche della città, guide dei sentieri, rappresentanti di ostelli ecc.). I lavori avranno un costo complessivo di 56.000,00 euro.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *