Attualità Imperia e provincia

Avviato a Imperia il confronto con il territorio sul programma Interreg Alcotra 2021-2027. Più di 27 milioni di euro messi a disposizione dai primi bandi

Oltre 27 milioni di euro comunitari resi disponibili dai primi bandi della programmazione transfrontaliera Italia-Francia Interreg Alcotra 2021-2027. Della partecipazione ai bandi iniziali e dei risultati del settennato 2014-2020 si è parlato durante l’incontro, tenutosi presso il Palazzo Civico di Imperia, promosso e organizzato da Regione Liguria, Provincia di Imperia e Anci Liguria con l’Autorità di Gestione, il Segretariato congiunto e il Dipartimento per le Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, gli amministratori locali, i rappresentanti delle associazioni di categoria, la ASL 1 imperiese e l’Università.

“Iniziamo oggi un percorso di confronto sui temi e le priorità della nuova programmazione Interreg Alcotra 2021-2027 che avrà una consistente dotazione di oltre 200 milioni di euro – spiega l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti – Grazie al lavoro dei nostri tecnici, abbiamo già approvato, nel precedente periodo 2014-2020, 57 progetti che hanno generato ricadute sul territorio imperiese per oltre 23 milioni di euro. Ci auguriamo che il nuovo programma possa essere ancora più vicino ai territori, sostenendo finanziariamente le aree di frontiera con progetti concreti e duraturi”.

Tra gli obiettivi della strategia operativa 2021-2027 figurano: la digitalizzazione diffusa a cittadini e imprese; lo sviluppo di competenze innovative in settori strategici; la promozione dell’energia rinnovabile e l’adattamento ai cambiamenti climatici; la protezione e conservazione della natura e della biodiversità; la crescita verso una mobilità urbana multimodale a emissioni zero; la parità di accesso a istruzione e sanità; il rafforzamento della cultura e del turismo integrato al territorio quale veicolo di sviluppo economico, inclusione e innovazione sociale.

“Il tavolo di lavoro sul programma di cooperazione Italia Francia Alcotra, così come indica il suo acronimo Alpi Latine Cooperazione Transfrontaliera, è destinato alle aree di confine montane e dell’entroterra – spiega il vice presidente della Regione Liguria con delega all’Agricoltura, Sviluppo dell’Entroterra, Marketing e Promozione Territoriale Alessandro Piana – insiste sulla preservazione della biodiversità in una continua sinergia tra la Regione Liguria e il Parco delle Alpi Liguri con diverse istituzioni ed enti oltre a implementare azioni concrete di valorizzazione per evitare lo spopolamento. Rendere ancora più attrattivo il nostro entroterra, confrontandoci sempre con la Provincia di Imperia ed Anci Liguria, è stato l’obiettivo fondamentale di tanti progetti strategici, come il Piano Integrato tematico PITEM BIODIVALP per salvaguardare habitat naturali e valorizzare i prodotti di eccellenza oppure il Piano Integrato territoriale PITER ALPIMED per rafforzare le attività e il turismo, oppure ancora piani di ricostruzione come RECOVALX in risposta ai danni della Tempesta Alex. E poi ricordiamo i programmi strettamente turistici e di promozione dei Giardini storici, del florovivaismo, dell’agroalimentare, del benessere e della formazione. Su tutto un ampio lavoro di promozione, tramite Agenzia in Liguria, e una nuova concertazione che si rifletterà in una sempre più integrata gestione tra programmi diversi (PSR, PNRR, aree interne) per costruire un modello di sviluppo duraturo anche dopo il termine dei finanziamenti legati strettamente ai fondi europei”.

Si ricorda che l’area di cooperazione del Programma Interreg Alcotra comprende la Regione Autonoma della Valle d’Aosta, le Province di Torino e Cuneo, la Provincia di Imperia, i dipartimenti dell’Alta Savoia e Savoia e i dipartimenti delle Hautes Alpes, Alpes de Hautes-Provence e Alpi Marittime.

“Rafforziamo con oggi un sistema di collaborazione tra la Provincia di Imperia e Regione Liguria per avere progetti più concreti e meno dispersivi – sottolinea il presidente della Provincia di Imperia Claudio Scajola – L’obiettivo è quello di favorire il territorio imperiese nel cogliere appieno le cospicue opportunità di finanziamento in arrivo con la nuova programmazione del programma Interreg Alcotra”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *