Agenda Albenga Cultura e Spettacoli

Albenga, tutto pronto per “Ottobre De Andrè”

Per la gioia dei tanti appassionati della musica e della poesia di Faber, torna “Ottobre De Andrè”, giunta alla sua 13esima edizione, una serie di eventi dedicati all’indimenticabile cantautore genovese, a sostegno della Comunità di San Benedetto al porto di Don Gallo.

Si comincia sabato 1 ottobre con “Piazzetta De André”, che torna a grande richiesta dopo lo straordinario successo dello scorso anno. Dalle 16 alle 18, nel centro storico ingauno, un museo a cielo aperto, si diffonderanno le canzoni di Fabrizio De André. Saranno ben sette i gruppi distribuiti nelle piazzette della città vecchia: un percorso musicale affascinante e suggestivo, seguendo le note di Creuza de ma o del Pescatore.

Testimonial d’eccezione Enzo Iacchetti che, accompagnato da Antonio Ricci e dai Fieui di caruggi, organizzatori della manifestazione con la collaborazione del Comune di Albenga, passerà da una piazzetta all’altra regalando la sua simpatia e la sua bravura: “Torno sempre volentieri ad Albenga, perché mi ci trovo benissimo e questa volta ho un motivo in più per farlo, anzi due: dare il mio contributo a una iniziativa che ha per scopo la solidarietà e la mia passione per De André, di cui racconto un aneddoto che non tutti conoscono. Antonio Ricci mi ha detto che una volta Fabrizio De André aveva espresso il desiderio di fare una serata in diretta a Striscia dentro il costume del Gabibbo e alla fine della puntata aprire la bocca del pupazzo spuntando fuori con la testa. Non so se sia poi successo davvero”.

Si esibiranno:

Il ClanDestino (Largo Doria): Gilberto Vignati voce, Stefano Cagnone chitarre, Franco Mantero tastiere, Guido Dellapietra chitarre e bouzuky, Claudio Casanova batteria e percussioni.  —I tre gotti (Piazza San Francesco) Gigi Flammia chitarra e voce, Cesare Arena batteria e percussioni, Luciano Pollero basso.

Tributo a O.D.A. (Piazza San Michele): Simone Matera voce, Alessio Nicolò chitarre, Carmine Pollio basso, Matteo Ferrando batteria, Mario Rossello tastiere, Fabio Tessiore fisarmonica e sax.

Corbe de coi (Piazza San Domenico): Paolo Ferrando voce e chitarra, Marco Moro flauto, ottavino e sassofono, Corrado Trabuio violino, Maurizio Di Noto chitarre, Daniele Ducci contrabbasso e basso elettrico, Stefano Ancona batteria e percussioni.

Aeroplani di carta (Piazza G.Rossi): Davide De Muro chitarra e voce,  Alessandro De Muro chitarra, mandolino, bouzuky, tastiere e voce, Fabrizio Salvini basso, ritmica, flauto traverso e voce.

Montrouge (Piazza Torlaro): Roberta Monterosso chitarra e voce.

Duo Acustico (Porta Molino): Simone Borasi chitarra e voce Pippo La Torre percussioni.

La manifestazione ha il patrocinio morale della Fondazione De André.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *