Cultura e Spettacoli

Il Sindaco del Comune di Quiliano sostiene l’iniziativa promossa da “Vite in Riviera” – Criticità comparto vitivinicolo Ponente Ligure

Il Sindaco di Quiliano Nicola Isetta sostiene l’iniziativa promossa da “Vite in Riviera”.
“Il Sottoscritto e il Comune di Quiliano comprendono il “grido d’allarme” lanciato dalla Rete d’Impresa “Vite in Riviera” commenta il Sindaco Nicola Isetta “sostengono l’iniziativa e si mettono a disposizione per continuare un lavoro di rete, ognuno per le proprie competenze e ruoli.

L’iniziativa promossa da “Vite in Riviera” evidenzia concretamente le problematiche che il comparto agricolo, e vitivinicolo in particolare, sta subendo durante quest’questa estate. I punti più critici rilevati sono: gli aumenti sconsiderati del costo dell’energia e dei carburanti, già a partire da fine 2021; il difficile approvvigionamento di bottiglie di vetro da gennaio 2022, sino ad arrivare a
settimane di completa assenza di consegne e di impossibilità di reperire merce a prezzi certi; la situazione climatica con temperature elevate e carenza di risorse idriche con grossa sofferenza, soprattutto per i giovani vigneti, nel portare a corretta maturazione le uve; la presenza incontrollata di animali selvatici quali, daini, caprioli, cinghiali (ad oggi con abbondanti cucciolate al seguito),
gazze, tassi, e da fine luglio sono apparsi anche i primi fagiani.

Il Sindaco di Quiliano, oltre a comprendere e sostenere l’iniziativa, è convinto che le azioni delle Amministrazioni Comunali debbano sempre più svilupparsi in collaborazione ed integrazione con gli altri soggetti pubblici e con le imprese e/o reti d’imprese. Prosegue il Sindaco “Sono necessarie azioni sinergiche per promuovere il territorio e fare sistema per far conoscere ed apprezzare le bellezze e le eccellenze del Ponente Ligure, ma anche di sensibilizzare
tutte le istituzioni sulle necessità delle aziende coinvolte. Questo è ancora più necessario per i territori e le comunità che intendono promuovere un turismo collegato con l’aspetto rurale e agro alimentare.”

Conclude il primo cittadino “Ad oggi il mondo agricolo e vitivinicolo sono un fiore all’occhiello per tutta la Regione, grazie anche alle attività di promozione poste in essere negli ultimi anni. Insieme possiamo svolgere azioni fortemente condivise tra tutte le parti coinvolte, ognuno nel rispetto del proprio ruolo, che deve essere orientato ad un obiettivo comune.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *