Cronaca Finale Ligure

Finale Ligure, ruba uno zaino in uno stabilimento balneare: 30 enne albanese arrestato

I carabinieri della stazione di Finale Ligure hanno individuato, grazie al sistema di localizzazione del cellulare, e fermato un 30enne albanese, senza fissa dimora, irregolare sul territorio nazionale, colpito da un provvedimento di espulsione.

L’uomo, si trovava in un vicino residence con ancora parte della refurtiva, uno zaino rubato in uno stabilimento balneare, ha cercato di confondersi con gli ospiti della struttura. Alla vista dei militari si è dato alla fuga venendo però raggiunto e bloccato dai militari dopo un inseguimento di alcuni metri.

Il 30enne ha subito opposto resistenza non fornendo le generalità per l’identificazione. Tratto in arresto dai carabinieri, dai successivi controlli è risultato irregolare sul territorio nazionale, sottoposto alla misura degli obblighi di firma, con un provvedimento di espulsione a carico.

Su disposizione del Pm di turno è stato ristretto, temporaneamente, all’interno delle camere di sicurezza della compagnia carabinieri di Albenga, in attesa del rito direttissimo presso il tribunale di Savona, previsto per la mattinata odierna.

Il procedimento è attualmente nella fase preliminare ed i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità dell’indagato non essendo stata assunta alcuna decisione definitiva da parte dall’Autorità Giudiziaria.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *