Attualità Genova In Primo Piano Politica Savona

Festa della Repubblica, tornano le celebrazioni in presenza anche in Liguria

L’Italia celebra il 76° anniversario della fondazione della Repubblica avvenuta il 2 giugno 1946 dopo il Referendum con cui gli italiani, dopo 85 anni di regno della dinastia dei Savoia (di cui 20 di dittatura fascista), scelsero di far diventare l’Italia una Repubblica costituzionale, abolendo la monarchia. La vittoria di chi votò la Repubblica non fu netta. I votanti furono 24.947.187, l’89% degli aventi diritto al voto, e la percentuale dei favorevoli alla Repubblica fu del 54,3% contro un 45,7%. La Liguria ha ricordato questa giornata con celebrazioni tornate in piazza e in presenza dopo 3 anni di restrizioni dovute alla pandemia.

A Genova alle 10 in piazza Matteotti a Genova si è svolta  la consegna delle Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica. Il Prefetto di Genova, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose ha premiato:

Claudio Puppo – Vice presidente nazionale associazione Anglat (Ufficiale); Massimo Bisca – Presidente provinciale Anpi Genova (Cavaliere); Claudio Borzone – Capo reparto corpo nazionale vigili del fuoco, capo distaccamento Genova Est (Cavaliere); Gabriella Bruzzone – Vice prefetto della Prefettura di Genova (Cavaliere); Filippo Inserra – Sottufficiale dell’esercito (Cavaliere); Cosimo Orlando – Ufficiale dell’esercito (Cavaliere); Dino Passano – Capo squadra esperto del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco (Cavaliere); Stefano Piccolo – Vice prefetto della Prefettura di Genova (Cavaliere).

Il prefetto Franceschelli ha consegnato, inoltre, la Medaglia d’Onore conferita ai cittadini italiani – sia militari che civili – deportati o internati nei lager nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale:  Attilio Aportis – Internato a Stalag II Neubrandenburg (Germania); Colombo Bursani – Internato a Linz Donau; Massimo Delfante – Internato a Kaiser Steinbruck XVII A (Vienna), Off lager 366 Siedlec (Polonia), Witzendorf (Germania) e Hannover; Matteo Pietro Ivaldi – Internato a Stettino Luckenwalde.

A Savona, (cui si riferiscono le foto e il video) durante la cerimonia che si è svolta in Piazza Sisto IV sono state consegnate 3 onorificenze “Al Merito della Repubblica Italiana”. Sono stati nominati Cavaliere della Repubblica: Giuseppe Curto, Francesca Cioli, Claudia Sassi. Come nel capoluogo ligure, erano presenti le autorità civili, militari e religiose della città. Sono state consegnate le medaglie d’onore alla memoria di quattro cittadini deportati ed internati nei campi di concentramento. A ritirare l’onorificenza sono stati i parenti di: Gio Batta Calcagno,  Giovanni Coscia, Francesco Giovanni La Terra e Luigi Therisod.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *