Finale Ligure Sport

Finale Ligure, Al via la web serie “The Perfect Place”. Online il primo di 5 episodi dedicati a outdoor, natura, cultura, mare e gusto

 È online la prima puntata della web serie “The Perfect Place”cinque video storie con cui Finale Ligure si racconterà tra outdoor, natura, cultura, mare e gusto, attraverso i volti, la voce, le passioni e le sfide dei suoi abitanti. Storie che, raccolte durante conversazioni con i protagonisti sullo sfondo del territorio finalese, rappresentano concretamente l’impegno quotidiano di una comunità che si prende cura del luogo che abita, vive e ama, per renderlo un “posto perfetto”. https://visitfinaleligure.it/my-perfect-place/the-perfect-place/

Il primo episodio è dedicato all’outdoor, alla passione per la natura e lo sport all’aria aperta – dall’arrampicata alla mountain bike, dal running al parapendio, passando per il windsurf – nello scenario di un paesaggio dalle caratteristiche uniche al mondo, tra boschi millenari e falesie a picco sul mare. Ne sono protagonisti la climber egiziana Wafaa AmerFulvio Balbi, tra i primi tracciatori di sentieri e vie di arrampicata, Marco Bini, istruttore di parapendio, Luca Bondi, operatore del settore bike, la guida ciclosportiva Francesco Gozio e la runner Virginia Olivieri. Hanno partecipato inoltre Daniela AspesiAlessandro Capra, Pierfelice FirpoCarlotta MarengoLorenzo Rebagliati e Giulia Rovere, con la collaborazione del consorzio FOR – Finale Outdoor Region.

La serie è prodotta dal Comune di Finale Ligure, con la direzione creativa di Studiowiki, agenzia di comunicazione savonese aderente a UNA – Aziende della Comunicazione Unite, ed è realizzata da Artescienza, con la regia di Samuele Wurtz.

Con una diffusione degli episodi a cadenza mensile sui canali digital di Visit Finale Ligure – sito internet e social media – la web serie costituisce parte integrante della più ampia campagna di comunicazione “My Perfect Place”.

Persone e paesaggio diventano così protagonisti di una campagna corale della destinazione turistica, attraverso le storie di persone vere, impegnate nella cura e nelle azioni rivolte alla tutela del patrimonio, del paesaggio, dell’ambiente e del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.