Attualità Genova e provincia

AMT Genova, la sperimentazione dei pagamenti contactless sbarca a Portofino e Santa Margherita Ligure

Presentata oggi a Portofino la seconda fase della sperimentazione ILA, acronimo di “instant lane access”, il progetto di AMT e Visa che prevede la possibilità di accedere ai servizi di trasporto tramite pagamento contactless. Da oggi, infatti, grazie al lancio di questo progetto sperimentale, i passeggeri e turisti della linea bus 782, che collega Portofino e Santa Margherita Ligure, possono avvalersi delle loro carte di debito, credito, prepagate o dispositivi contactless, Visa e degli altri operatori abilitati, per acquistare i titoli di viaggio e accedere ai servizi della rete AMT, semplicemente avvicinando la propria carta di pagamento ai validatori smart e ai totem ILA.

La sperimentazione nella riviera di Levante della Città metropolitana di Genova prevede 15 tra totem e validatori smart ILA così suddivisi:

  • 13 validatori installati a bordo dei mezzi della linea 782 che collega Santa Margherita Ligure con Portofino;
  • un totem a Portofino (presso il capolinea della linea 782);
  • un validatore a Santa Margherita Ligure (in piazza Vittorio veneto accanto allo IAT).

Questa fase integra la sperimentazione avviata nelle scorse settimane a Genova con 30 totem smart ILA progressivamente in corso di installazione su altrettante fermate della rete bus urbana genovese.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *