Economia Genova

Genova, Sviluppo economico, ecco il bando ZIP per la valorizzazione dell’economia urbana

Si chiama ZipZena Innovative People, un nome che già nel suono onomatopeico richiama la sua intenzione di fungere da vera e propria cerniera e da incastro di competenze e peculiarità di mondi diversi e fonderli in un unico soggetto.

«Questo bando nasce dalla necessità di attivare processi di valorizzazione dell’economia urbana al fine di contrastare gli effetti della pandemia – spiega l’assessore allo Sviluppo economico Stefano Garassino – ed è mirato a promuovere un approccio capace di integrare i bisogni sociali con le innovazioni tecnologiche; un approccio che consenta di individuare soluzioni innovative e di rimodernare servizi già esistenti e non più in grado di rispondere adeguatamente alle necessità cittadine messe in crisi dalla pandemia. Siamo sicuri che questo bando fungerà da stimolo e porterà a soluzioni interessanti e molto importanti».

Zip propone l’ibridazione tra imprese sociali – capaci di intercettare i bisogni – e le imprese innovative, in grado di sviluppare soluzioni.

Zip si propone dunque come strumento di potenziamento delle competenze delle realtà del territorio al fine di sviluppare azioni capaci di rivitalizzare i settori economici e i territori cittadini più colpiti dall’emergenza e di preservare e aumentare l’occupazione.

Dal bando ci si aspetta che vengano sviluppate nuove idee progettuali che rendano i bisogni sociali driver di investimento e rilancio economico, sperimentando un nuovo modello di intervento, basato sulla creazione di reti costituite da start-up/PMI innovative e imprese sociali e, che abiliterà processi di innovazione e integrazione tra coesione sociale e sviluppo economico.

Assistenza alla persona; istruzione, sport e ricreatività; green/tutela dell’ambiente; turismo e cultura, saranno gli ambiti in cui la sperimentazione di questo nuovo modello di intervento andrà a svilupparsi. Le azioni, inoltre, saranno focalizzate su: inclusione sociale; rafforzamento occupazionale (nuove assunzioni e/o riconversione occupazionale); rilancio dell’economia urbana, colpita dalla crisi.

ZIP prevede un budget complessivo di 1.714.285,72 euro con cui premierà, attraverso un contributo in de minimis, i progetti selezionati. Il bando, con una campagna di comunicazione creata ad hoc che avrà massima diffusione sia locale che nazionale.

Il bando è stato pubblicato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Città Metropolitane” FESR/FSE 2014-2020, integrato con lo strumento europeo Recovery Assistance for Cohesion and the Territories of Europe (REACT EU), sull’ Asse 6 Ripresa verde, digitale e resiliente – Azione 6.2.1. Rafforzamento sociale e occupazionale.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *