Sport

Calcio, a Venezia il Genoa si gioca tutto: senza una vittoria addio alla Serie A

Il rischio di affondare c’è. Il Genoa è arrivato all’ultima spiaggia per tentare un colpo di coda estremo e restare in Serie A. Un tentativo che non potrà prescindere dalla vittoria sul campo del Venezia in un match che mette in palio moltissimo per entrambe le compagini. A stare peggio è ovviamente il Genoa che dopo aver fallito il successo con la Salernitana sembra ormai destinato e rassegnato al peggio ma una vittoria al “Penzo” potrebbe riaprire i giochi. La gara è strategica anche per i veneti che sono in zona retrocessione ma in piena volata salvezza, il risultato di oggi potrebbe ridisegnare il volto della graduatoria nelle zona basse con altre squadre, tra cui la Sampdoria, dirette interessate all’esito della partita.

L’occasione è irrinunciabile anche per il Venezia che al “Penzo” fatica a raccogliere punti (solo 9) e dove non vince in casa da ottobre quando superò 3-2 la Roma. Un successo consentirebbe ai lagunari di staccare a zona retrocessione e di condannare virtualmente alla retrocessione il Genoa.  Zanetti, tecnico dei veneti deve far fronte alla pesante assenza di Okereke e Busio per squalifica, rientra Ceccaroni. Nel Genoa non saranno disponibili Criscito e Rovella.

Venezia (4-3-1-2): Lezzerini; Ebuehi, Caldara, Ceccaroni, Haps; Crnigoj, Ampadu, Cuisance; Aramu; Nani, Henry.

Genoa (4-2-3-1): Sirigu; Hefti, Vanheudsen, Maksimovic, Vasquez; Rovella, Badelj; Ekuban, Amiri, Yeboah; Destro.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *