Cronaca

Camionista genovese muore in Svizzera sul lavoro

Un camionista genovese di 49 anni è morto in Svizzera mentre lavorava.

L’uomo, Fabio Luccherino, delegato della Filt Cgil di Genova, è rimasto schiacciato da una cassa che si è sganciata da un muletto durante le operazioni di scarico della merce.

L’incidente è avvenuto nella cittadina svizzera di Inwil nel Cantone Lucerna. La Filt Cgil ha espresso cordoglio tramite il segretario generale Marco Gallo: “Ogni volta che succede, ormai troppo spesso, ci sembra di consumare un inutile rito quando diciamo che non si deve più morire sul lavoro e bisogna investire in sicurezza per evitarlo. Ma vogliamo continuare a farlo, anche se ci sembra di urlare al vento, visto che la strage continua. E lo dobbiamo a Fabio, ancora più forte di prima, diciamo: Basta morti sul lavoro! A sua moglie e sua figlia vanno la nostra vicinanza e la promessa del supporto di tutta la Cgil per i momenti che le aspettano senza Fabio”.  (ANSA)

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *