In Primo Piano Sport

Calcio, al peggio non c’è fine: Genoa distrutto a Firenze perde 6-0

Un disastro epocale, un’umiliazione colossale, una figuraccia più unica che rara. Il Genoa viene annientato a Firenze dove perde 6-0 umiliando tifosi, città e confermando che l’approccio della nuova dirigenza con il calcio italiano è completamente sbagliato. La B è dietro l’angolo per i Grifoni. C’è pochissimo da raccontare in uno sfacelo dove non c’è nulla da salvare e dove probabilmente non sarà sufficiente cambiare allenatore per la terza volta e acquistare giocatori per tappare falle alla meno peggio. La Fiorentina sguazza nelle macerie rossoblu e gioca una partita d’allenamento senza forzare realizzando 6 reti con una facilità ridicola. Partita in mano ai viola fin dai primi secondi di gioco, già al 10′ la Fiorentina ha la chance di passare con un calcio di rigore sbagliato da Vlahovic che cerca il cucchiaio trovando pronto Sirigu. Ma la gara non ha storia e il goal è questione di minuti, al 12′ Saponara con un destro a giro manda la palla di pochissimo sul fondo. Al 14′ la sblocca la squadra di Italiano: Sirigu para il tiro di Vlahovic, ma ne approfitta Odriozola per siglare il momentaneo vantaggio della formazione di casa. La cronaca è densissima di occasioni per i padroni di casa, il Genoa non esiste, subisce, è inerme e al 34′ arriva di testa il raddoppio di Bonaventura, al 41′ Biraghi su punizione realizza il 3-0.  Nella ripresa vanno a segno Vlahovic al 5′ con un pallonetto, Biraghi su punizione al 23′  e con l’ex blucerchiato Torreira di testa al 34′. Il Genoa crea l’unica autentica palla-goal con Caicedo in chiusura ma il tiro a botta sicura finisce di poco a lato.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Fiorentina-Genoa 6-0

Reti: 14′ pt Odriozola, 34′ pt Bonaventura, 41′ pt Biraghi, 1′ st Vlahovic, 23′ st Biraghi, 32′ st Torreira

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Igor, Biraghi (dal 24′ st Terzic); Bonaventura (dal 24′ st Duncan), Torreira (dal 34′ st Pulgar), Maleh; Saponara (dal 24′ st Callejon), Vlahovic, Nico Gonzalez (dal 24′ st Ikone). A disposizione: Dragowski, Rosati, Pulgar, Nastasic, Callejon, Castrovilli, Ikoné, Terzic, Piatek, Venuti, Duncan, Sottil, Kokorin. Allenatore: Italiano

GENOA (4-3-1-2): Sirigu; Hefti, Ostigard, Vanheusden, Calafiori (dal 1′ st Bani); Sturaro (dal 1′ st Ekuban), Badelj, Galdames; Portanova (dal 1′ st Melegoni); Yeboah (dal 22′ st Caicedo), Destro. A disposizione: Marchetti, Andrenacci, Masiello, Caicedo, Melegoni, Bani, Pandev, Ekuban, Buksa, Cambiaso. Allenatore: Konko

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.