Politica Savona

Savona, società sportive in difficoltà a causa del rincaro delle bollette: il Comune chiede l’intervento di Regione e Governo

La difficile situazione legata al Covid e i rincari delle bollette che sfiorano il 60% stanno creando una situazione d’emergenza per le società sportive del nostro territorio, “uno scenario drammatico – sottolinea l’assessore allo Sport Francesco Rossello – che in molti casi ne mette a rischio l’esistenza”.

Il comune di Savona, attraverso l’assessorato competente, si è mosso in due direzioni per affrontare la situazione: ha inviato una lettera ufficiale al Presidente del Consiglio e alla Regione Liguria per una pronta presa in carico del problema chiedendo “un urgente intervento” e sta già contattando le singole società chiedendo loro un confronto tra le fatture dello scorso anno e la prima disponibile quest’anno per calcolare con precisione l’incidenza dell’aumento.

“Le società sportive – è un passaggio della lettera firmata dal sindaco Marco Russo e dall’assessore Rossello – sono un patrimonio straordinario per la nostra comunità perché punto di riferimento imprescindibile per le famiglie e luogo di formazione e crescita psico-fisica per i nostri ragazzi e vivono grazie al contributo quasi sempre volontario di dirigenti, genitori, istruttori e atleti uniti dalla passione per la pratica dello sport”.

Nella lettera si sottolinea, a titolo di esempio, “la situazione degli sport natatori, settore nel quale l’incidenza dei costi energetici sul bilancio è molto alta. Allo stesso tempo, citiamo tutte quelle società sportive che lavorano principalmente con bambine e bambini piccoli e, a maggior ragione, devono garantire le loro migliori condizioni ambientali”.

La richiesta di intervento inviata a Regione e Governo nasce anche dalla constatazione che “le amministrazioni locali, a loro volta colpite dall’aumento dei costi energetici che colpiscono tutte le strutture pubbliche, compresi, ad esempio, i complessi scolastici, difficilmente potranno intervenire a sanare una simile situazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.