Sport

Calcio, Sampdoria in trasferta a Salerno: o adesso o mai più

Nessuna rivoluzione tecnica, nessun cambio di panchina. Sembrava inevitabile l’esonero di Roberto D’Aversa dopo la sconfitta casalinga contro il Bologna ma la società ha deciso di riconfermare il tecnico e di dargli la possibilità di riscattarsi nel prossimo ciclo di partite che vedrà i blucerchiati giocare domenica alle 15 allo stadio “Arechi” di Salerno contro la Salernitana: un autentico spareggio salvezza da vincere o almeno non perdere. Un’eventuale passo falso ulteriore potrebbe davvero provocare l’esonero dell’allenatore molto criticato anche dai tifosi. Una situazione molto simile la sta vivendo anche la Salernitana a cu il cambio di panchina non sembra aver portato la scossa desiderata. Stefano Colantuono ha vinto solo una delle ultime 3 gare (a Venezia 1-2), in casa i granata hanno battuto soltanto il Genoa di misura 1-0 a ottobre. Per quanto riguarda gli schieramenti, sono parecchi i doppi ex : Bonazzoli e Belec ex blucerchiati mentre sul fronte opposto, Ciccio Caputo vestì la maglia dei campani in serie B nella stagione 2009-2010. Colantuono non potrà disporre di  M. Coulibaly, Ruggeri, Bogdan, Capezzi, Russo mentre le assenze tra i blucerchiati si chiamano: Damsgaard, Verre, Vieira, Ihattaren, Silva e Yoshida.

Salernitana (4-3-3): Belec; Zortea, Gyomber, Strandberg, Ranieri; L. Coulibaly, Di Tacchio, Obi; Ribery, Bonazzoli, Simy. All. Colantuono

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Askildsen; Caputo, Quagliarella. All. D’Aversa

I PRECEDENTI

Vittorie Salernitana 3    (ultima nell’agosto 2001, 2-0 in Serie B)

Pareggi                     0

Vittorie Samp           1   (ultima nel novembre 2002, 0-1 in Serie B)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *