Attualità Pietra Ligure

Pietra Ligure, successo per l’iniziativa “Puliamo il mondo” di Legambiente Liguria

Si è svolta a Pietra Ligure  l’iniziativa “Puliamo il mondo” organizzata dal Comune di Pietra Ligure e promossa a livello nazionale da Legambiente con il patrocinio della Rappresentanza  della Commissione Europea in Italia ,del Ministero della transizione ecologica, del Ministero dell’istruzione e dell’università e della ricerca, di UPI, di FederParchi e di UNEP (Programma per l’ambiente dell’ONU.

Data l’emergenza sanitaria  ancora in atto, al fine di evitare assembramenti, la manifestazione è stata organizzata senza il coinvolgimento della cittadinanza e nel rispetto dei protocolli di sicurezza e del distanziamento sociale ed è stata limitata alle associazioni di volontariato presenti sul territorio pietrese che sono state invitate a partecipare con un massimo di due rappresentanti ciascuna.

L’evento, dedicato alla raccolta della plastica sul litorale del centro cittadino e, più in generale, alla sensibilizzazione in merito alla raccolta differenziata, ai temi della salvaguardia dell’ambiente e del mare ha visto la partecipazione, oltreché di Legambiente, del gruppo Centro anziani/Auser – Insieme di Pietra Ligure, dell’Associazione  M.A.S.C.I.,  dell’Asd Polisportiva Maremola 1914,  del Forum Beni comuni, Legalità e Diritti” e il coinvolgimento di Egea Ambiente.

“Malgrado anche quest’anno l’emergenza sanitaria che purtroppo stiamo ancora vivendo non ci abbia permesso di organizzare l’iniziativa con il coinvolgimento di tutta la cittadinanza e degli alunni delle nostre scuole, non abbiamo voluto rinunciare a questo importante momento che si prefigge l’obiettivo di sensibilizzare e stimolare la collettività ad adottare un comportamento corretto verso il mare e il litorale nonché  verso la salute e il benessere dei suoi abitanti. Abbiamo scelto di “esserci” e dare a questa iniziativa tutta la visibilità che merita anche grazie al prezioso coinvolgimento delle associazioni di volontariato che operano sul nostro territorio, dando un segnale preciso di sensibilizzazione nei confronti della salvaguardia dell’ambiente e di come lo lasciamo alle future generazioni e continueremo a farlo anche nei prossimi mesi, replicando questa iniziativa anche sui nostri litorali di ponente e di levante – esordisce l’Assessore all’ambiente Maria Cinzia Vaianella – Ringraziamo moltissimo tutte la associazioni locali che hanno raccolto il nostro invito e Egea Ambiente per la preziosa collaborazione nel mettere a disposizione i contenitori per la corretta raccolta differenziata dei rifiuti.  “Puliamo il mondo” è un’iniziativa che, nonostante le limitazioni che ha subito anche quest’anno, mantiene la sua natura di “coralità” e si inserisce in una più ampia campagna rivolta alla salvaguardia dell’ambiente, alla tutela del territorio e alla sensibilizzazione nei confronti di un approccio responsabile per ciò che concerne lo smaltimento delle plastiche e dei rifiuti e verso uno sviluppo sostenibile che il Comune di Pietra Ligure intende continuare a sostenere nei mesi futuri attraverso eventi e iniziative di vario genere – conclude l’Assessore.

“Come amministrazione siamo contenti di aver proposto, anche quest’anno, questa iniziativa che ci richiama alla necessità di continuare ad impegnarci nel contribuire a rendere questo pianeta un posto migliore, mostrando, oggi più che mai, di essere “resilienti” nel fronteggiare sfide difficili e pronti a ripartire impegnandoci a salvaguardare l’ambiente e il territorio per le future generazioni – commenta l’Assessore alle spiagge e al demanio Francesco Amandola.

“Puliamo il mondo” è una iniziativa importante di impegno civile e di cittadinanza attiva e ci adopereremo per rendere più frequenti questi appuntamenti, magari allargandoli anche ad altre aree del nostro territorio, come i parchi e le zone adiacenti agli impianti sportivi, per rendere più incisiva l’azione educativa e  sensibilizzare e coinvolgere l’intera città  – commenta il Presidente del Consiglio comunale Michela Vignone.

“Speriamo di poter nuovamente tornare, quanto prima, a coinvolgere e aggregare tutta la cittadinanza, a partire dalle scuole, perché il nostro obiettivo non è  solo di liberare le spiagge dalla plastica ma anche e soprattutto di costruire relazioni di comunità attorno a buone pratiche, che possano servire da stimolo per una educazione ambientale e uno sviluppo sostenibile. Insieme a tutta l’amministrazione non possiamo che ringraziare Legambiente per averci sostenuto e tutte le associazioni che hanno partecipato a questo evento e Egea Ambiente per la collaborazione” – commenta il Sindaco Luigi De Vincenzi.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *