Sport

Calcio, la Samp cade a Cagliari 3-1: così non va. D’Aversa rischia?

A Cagliari la Sampdoria non riesce proprio a combinare nulla di buono. I blucerchiati perdono malamente 2-0 uno scontro diretto per la salvezza precipitando in zona retrocessione, la sconfitta mette a rischio la panchina di Roberto D’Aversa che in 7 partite ha vinto una sola volta, in particolare il tecnico ex Parma sembra non riuscire a dare equilibrio alla difesa che continua ad imbarcare goal con una facilità esagerata. L’impressione è che per il tecnico blucerchiato sarà decisiva la gara di “Marassi” contro lo Spezia, in caso di sconfitta o mancata vittoria la sorte è segnata. Come al solito i blicerchiati sono riusciti nell’impresa di rigenerare un Cagliari fin qui in netta difficoltà e a consentire all’ex Walter MAzzarri di festeggiare il suo primo successo sulla panchina sarda.

Che la domenica fosse di quelle tristi per i colori blucerchiati lo si era capito quasi subito: dopo 4′ Joao Pedro aveva già portato avanti i padroni di casa  e due minuti dopo un destro a giro del solito Candreva era stato respinto dal palo: due segnali nefasti. La Sampdoria dal punto di vista del gioco non ha demeritato, giocando con sufficiente intensità e organizzazione ma in attacco il ritorno insufficiente di Gabbiadini con Caputo lasciato in panchina non ha consentito ai blucerchiati di essere pericolosi. Il gioco, condotto per lunghi tratti in modo travolgente dalle due compagini non è stato confortato dalla presenza di occasioni goal, anche nella ripresa, pur con i tanti spazi a disposizioni, le emozioni sono arrivate con il contagocce come in avvio di ripresa quando Gabbiadini ha sbagliato il pallone dell1-1 graziando la difesa del Cagliari. I rossoblu, giocando con grinta e corsa hanno poi trovato con Caceres uno straordinario goal con pallone sotto l’incrocio che al 35′ ha chiuso la gara. Thorsby dà speranze ai blucerchiati con una rete all’82’ subito dopo la Samp chiede un calcio di rigore che sembrava netto per intervento su Caputo e al 95′ Joao Pedro realizza il 3-1

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Cagliari-Sampdoria 3-1

Reti: 4′ e 94′ Joao Paolo (C); 74′ Caceres (C); 82′ Thorsby (S)

CAGLIARI (4-4-2): Cragno; Caceres, Godin (57′ Ceppitelli), Carboni; Lykogiannis, Nandez, Strootman, Marin, Dalbert (10′ Deiola); Joao Pedro, Keita (85′ Pavoletti). A disposizione: Aresti, Radunovic, Altare, Bellanova, Zappa, Grassi, Oliva, Farias, Pereiro. Allenatore: Mazzarri.

SAMPDORIA (4-3-3): Audero; Bereszynski (86′ Depaoli), Colley, Yoshida, Augello (64′ Murru); Askildsen (64′ Verre), Thorsby, Adrien Silva; Candreva, Gabbiadini (53′ Caputo), Quagliarella. A disposizione: A disposizione: Falcone, Chabot, Ekdal, Verre, Ciervo, Dragusin, Ferrari, Yepes Laut, Murru, Trimboli. Allenatore: D’Aversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *