Cronaca Savona

Savona, armi e marijuana in casa: 33 anni domiciliari portato in carcere

La Squadra Mobile di Savona al termine di una perquisizione ha denunciato un 33enne.

L’uomo detenuto per altra causa presso la propria abitazione, è stato trovato in possesso di  armi: un fucile calibro 22 long e una pistola ad aria compressa simile alla Beretta 92 in dotazione alle forze dell’ordine. Inoltre, i poliziotti hanno rinvenuto 9 piante di marijuana dell’altezza di oltre un metro, coltivate in vaso.

Il fucile, anche se trovato privo di otturatore, viene considerato arma comune da sparo ed è vietata sia l’acquisizione, sia la detenzione senza la specifica autorizzazione dell’autorità di pubblica sicurezza.

L’uomo era stato arrestato dai carabinieri di Savona con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale lo scorso 14 maggio 2021. Il giorno prima aveva aggredito (sul posto era intervenuta la Squadra Volante) un conoscente con un bastone di ferro.

L’uomo attualmente si trova in carcere a disposizione della magistratura.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *