Economia

Confesercenti, ogni weekend di chiusura costa 2,2 miliardi di euro

Ogni weekend di chiusura delle attività commerciali e dei pubblici esercizi costa in media 2,2 miliardi di euro di consumi: circa 1,8 nelle attività del terziario e 400 milioni per i pubblici esercizi; perdite che si sommano a quelle già subite in questi 12 mesi di pandemia dalle imprese, in Liguria significano oltre 65 milioni di mancati incassi; quasi quindicimila attività del territorio rischiano di chiudere per la crisi innescata da pandemia e restrizioni.

“Molte attività sono in bilico – commenta Marco Benedetti, presidente Confesercenti Liguria – e lo stop nei fine settimana è una nuova spinta verso la cessazione dell’attività, il governo non può non tenerne conto anche nei sostegni; le chiusure generalizzate non servono, occorrono interventi mirati. Ma se dovessero essere messe in campo nuove restrizioni è indispensabile rafforzare le misure d’indennizzo per le attività e le risorse dovranno essere disponibili da subito, sono oltre due mesi che aspettiamo un provvedimento, le imprese sono in asfissia finanziaria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.