Sport

Calcio, Genoa insufficiente ma fortunato: riesce a strappare un 2-2 con il Verona

Il Genoa si salva al 94′ contro un Verona più forte e meglio organizzato. Ospiti in vantaggio al primo affondo. E’ il 17′ quando Ilic raccoglie un assist di Barack che salta un uomo e offre al compagno il pallone del vantaggio. Tre minuti dopo è Lasagna a sprecare clamorosamente il 2-0 solo davanti a Perin. In questa fase il Genoa è completamente fuori partita, Verona padrone del campo e del gioco. I padroni di casa ci provano solo in un paio di occasioni ma la mira è sbagliata e Silvestri non corre rischi. La palla goal più pericolosa per la squadra di Ballardini è una punizione di Zajc che calcia sopra la traversa.
Al 47′ ancora Zajc sfiora il bersaglio con un piazzato che sorvola l’incrocio di pochissimo. La ripresa si apre con il pareggio di Shomurodov ma la frittata la combina Cetin il cui retropassaggio verso Silvestri è troppo corto ed è raggiunto dall’attaccante uzbeko che pareggia, segnando il suo primo goal in Serie A. Il Verona riparte all’attacco e va subito vicino al raddoppio: Lasagna salta il suo marcatore e in diagonale colpisce in pieno il palo. Il Verona ha il totale controllo del match, il Genoa è insufficiente. Verona in vantaggio con merito al 61′: Faraoni riprende e scaraventa in rete un pallone smanacciato da Perin e fa 1-2. quando la partita sembrava in mano alla squadra di Juric arriva in pieno recupero il pareggio di Badelj che dal limite indovina l’angolo alla destra di Silvestri.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

GENOA – VERONA 2-2

RETI: 17′ Ilic (v), 48′ Shomurodov (g), 61′ Faraoni (v), 95′ Badelj (g).

GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Zappacosta, Strootman (66′ Scamacca), Badelj, Zajc (46′ Shomurodov), Czyborra (46′ Pellegrini); Pjaca (55′ Rovella), Destro (66′ Pandev). All. Ballardini.

VERONA (3-4-1-2): Silvestri; Magnani, Gunter, Lovato (46′ Setin); Faraoni (67′ Ronaldo Vieira), Tameze, Ilic (81′ Bessa), Lazovic; Barak; Zaccagni (81′ Veloso), Lasagna. All. Juric.

ARBITRO: Marchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *