Attualità In Primo Piano

Savona, nuovo piano industriale di ATA: in arrivo nuove assunzioni e servizi

E’ stato presentato il piano industriale di Ata e della nuova New.Co che subentrerà al 49% a partire dal 2021. La città verrà divisa in tre fasce, ci sarà un aumento di 40 euro e un incremento di 43 unità lavorative. Per quanto riguarda le tre fasce, Andrea Barbon, di Contarina, ha precisato che la città di Savona verrà suddivisa in: centro urbano, zona litoranea e periferia. La raccolta porta a porta verrà effettuata due volte alla settimana per quanto riguarda il secco non riciclabile nella zona del centro e del litorale mentre ogni 15 giorni in quelle zone a bassa densità. L’organico, plastica e metalli verrà ritirato 3 volte a settimana nel centro e litorale, una volta nelle zone a bassa densità; carta 2 volte a settimana nella zona centrale e litoranea, ogni 15 nella zona a bassa densità; il vegetale una volta a settimana sia nel centro-litorale che nelle zona periferiche. Per quanto riguarda il vetro la raccolta avverrà attraverso le campane presenti sul territorio. In tema di investimenti, saranno 7 milioni e 673 mila euro le risorse per l’acquisto di nuovi mezzi e la manutenzione di quelli già operativi. Saranno presenti anche degli ecovan che effettueranno fermate a orari stabiliti dove i cittadini potranno consegnare il contenitore direttamente all’ operatore che sarà presente. Nel piano sono presenti anche il servizio di pulizia dei mercati, di raccolta dei rifiuti pericolosi e il ritiro a domicilio di quelli ingombranti oltre al mantenimento del decoro urbano, il lavaggio stradale, la presenza del netturbino di quartiere, la pulizia delle spiagge, il servizio della raccolta delle utenze non domestiche in Darsena. Sarà presente in Piazza del Popolo un ecosportello, un altro sportello sarà on-line e verrà attivato un call-center per avere ogni informazione. Un milione e trecentomila euro sono stati investiti per la creazione di un nuovo centro di raccolta in via Molinero che sarà aperto dal lunedì al sabato. Infine, prevista l’assunzione di ulteriori 43 unità arrivando a un totale di 157. L’obiettivo sarà arrivare entro un anno al 75% di differenziata.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *