Coronavirus in Francia e confini: Toti e Cirio scriveranno una lettera a Conte

“Ho appena sentito al telefono il presidente del Piemonte Cirio, per fare il punto sulla diffusione del covid in Francia. Nelle prossime ore manderemo una lettera congiunta al premier Conte e ai ministri Di Maio e Speranza per valutare la situazione alla luce dell’escalation dei contagi e ragionare su una possibile chiusura dei confini”. Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. “Per chi arriva in Liguria dalla Francia è già obbligatorio il tampone e ogni altra eventuale decisione deve essere presa senza tralasciare nessun aspetto e esaminando attentamente il quadro epidemiologico. Il primo ottobre, in occasione dell’apertura del Salone Nautico e della Festa dei 50 anni delle Regioni, incontrerò il presidente Cirio a Genova e discuteremo anche di questo. Chiudere i confini non è una prerogativa dei territori ma dipende dal Governo. La priorità per noi è cercare insieme una soluzione che tuteli al meglio sia la salute dei cittadini, sia le nostre economie, visto che la Francia è uno dei nostri principali partner commerciali. Andiamo avanti come sempre con prudenza e senza abbassare la guardia”, ha concluso il governatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi