Finale, Ravera (Grande Liguria): “I sindaci della Liguria debbano perseguire la minimizzazione dell’esposizione dei cittadini ai campi elettromagnetici”

“Questione di prudenza: un antico campanile e il 5G.  Abbiamo appreso con stupore che il Sindaco di Finale Ligure Ugo Frascherelli intende consentire l’installazione di un nuovo impianto di telecomunicazioni all’interno di una proprietà comunale sita nel cuore di Finalborgo, in un punto ad altissima densità di abitazioni, luoghi di soggiorno ed attività”, scrive Elisa Ravera della lista Grande Liguria.

Ciò che colpisce maggiormente è che la sede prescelta per l’istallazione sia l’antico e prezioso campanile di Santa Caterina di fine trecento. Il complesso di Santa Caterina è stato oggetto diversi anni fa di importanti restauri e ospita, al suo interno, oltre alla Biblioteca, il Museo Archeologico. Auspichiamo che gli studiosi che gravitano intorno a queste realtà e tutti coloro che si occupano degli aspetti conservativi del patrimonio finalese si adoperino affinché venga osservata la massima attenzione e prudenza nel valutare la reale opportunità di questa operazione. Invito alla prudenza che vale anche sul fronte della salute.

Grande Liguria è certamente favorevole all’innovazione tecnologica, purché ogni rischio per i cittadini e per l’ambiente venga valutato ed escluso tramite studi scientifici indipendenti, che possano portare chiarezza laddove oggi ci sono lacune. Riteniamo che i sindaci della Liguria debbano perseguire la minimizzazione dell’esposizione dei cittadini ai campi elettromagnetici artificiali ed evitare in tutti i casi di concedere le proprietà comunali per l’installazione delle antenne in assenza delle dovute garanzie”

Com. elett.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi