Regione, aperte le domande per il “bonus trasporto in sicurezza”

Aperte le domande per il “bonus trasporto in sicurezza” finanziato da Regione Liguria con uno stanziamento di 2,2 milioni di euro del Fondo Sociale Europeo.

L’iniziativa, promossa dall’Assessorato alla Formazione e Pari Opportunità, dall’Assessorato ai Trasporti e dall’Assessorato alla Sanità, si pone l’obiettivo di incentivare l’utilizzo di mezzi alternativi al trasporto pubblico da parte di persone in condizioni di fragilità con specifiche condizioni di salute temporanee o permanenti, in modo da fornire loro una tutela maggiore e ridurre il rischio di contagio da Covid-19.

I beneficiari della misura riceveranno una carta di pagamento prepagata contenente un bonus di 250 euro e un limite di utilizzo per ciascuna corsa pari a 30 euro, da spendere esclusivamente per il servizio taxi e noleggio con conducente (n.c.c.) sull’intera rete regionale.

Il bonus può essere richiesto da persone affette da malattie rare, persone con esenzioni per patologie che comportino problemi di deambulazione certificate, donne in stato di gravidanza e persone in possesso di invalidità civile al 100% con o senza accompagnamento.

Il bando è aperto fino al 15 ottobre 2020. Per informazioni è possibile rivolgersi a Filse: Tel. 010/8403362 economiasociale@filse.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi